Risveglio

Home/Tag: Risveglio

RITIRO DI RISVEGLIO  ” IL TEMPO E’ ORA” con Darshanaji

“Libera i tuoi superpoteri per il bene tuo e della collettività del Nuovo Mondo”

Siete attratti dal mistero della coscienza risvegliata nell’autentica verità del Sé? Desiderate far sbocciare ed evolvere la vostra consapevolezza in ogni aspetto della vita?

Unitevi a Darshanaji in un gruppo di sinceri ricercatori per un ritirarsi in armonia con la natura in quattro giornate di risveglio e comunione profonda.

In presenza-residenziale, in una splendida struttura sulle magiche colline senesi, in Toscana, a pochi km da S. Gimignano e Siena https://www.hotellaselvaoasiolistica.com/home-1

dalle ore 21 del giovedì 17 giugno 2021 

alle ore 15 della domenica 20 giugno

Attraverso momenti di meditazione creativa, Darshan della Luce, sat sang individuali e collettivi, attivazioni psicocorporee, musiche e  canti diffusi da Darshanaji, alchemici strumenti di arte-terapia suvramentale, ogni partecipante verrà accompagnato nel suo personale percorso.

Il ritiro é un strumento energetico universale e potente, in presenza del campo di coscienza di Darshanaji e delle Maestrie di Luce che guidano il suo operato, una vera attivazione di Luce vivente per una Realizzazione collettiva di Amore e Risveglio, incredibile opportunità di innalzare il vostro livello vibrazionale ad una realtà più vasta, extra-ordinaria,di Vera Intimità’ con il vostro Sé più elevato in unione con il flusso della Nuova Umanità, NuovoParadigma del Terzo Millennio.

Darshanji é fondatrice di Omnia-Accademia del Risveglio e EOS Consciousness Awakenig Movement, un profondo movimento di risveglio e maestria del sé – incarnazione e trasmissione vivente di tutto ciò a cui Lei si riferisce come Opera, che vive e trasmette. Durante il ritiro svilupperete l’ascolto e la sensibilità suvramentale con le 7 parti che costituiscono la sequenza della Forma OMNIA .

I ritiri con Darshanaji sono un viaggio entro le meraviglie dell’Essere e oltre, risveglio radicale, profondo e di auto- trasformazione della falsa identità, per esprimere la totalità della propria essenza e ritrovare la “ strada”, divenire autentica e vibrante espressione di Tutto Ciò che E’ e che si è, in abbondanza e manifestazione.

Con grande amore,passione, semplicità e un po’ di umorismo, Darshanaji, indica una visione per conoscere, guarire e ricreare la propria vita in Uno con il cuore e la sua fioritura,per “Essere”, liberi dai condizionamenti, restrizioni e credenze, di un senso del sé basato sulla separazione.

La giornata di un ritiro è generalmente scandita da tre o quattro sessioni di lavoro, anche dopo cena, varie pause e tempo per godersi i suggestivi dintorni. Ogni ritiro con Darshanaji si articola in modo diverso e unico, nella presenza e trasmissione del campo di coscienza.

     

Il ritiro è aperto a tutti, ma proprio a tutti, sinceri ricercatori. Per volontà di Darshanaji è gratuito, nell’ambito del Progetto Solidarietà EOS, ad offerta consapevole con tessera associativa per permettere a quante più persone possibili di esserci ( i partecipanti pagano solo  il soggiorno, a parte, direttamente alla struttura: dal 17 al 20 giugno a pensione completa costo indicativo euro 250- varia in base alla sistemazione scelta: doppia,tripla o singola)

Iscrizioni a numero chiuso, entro il 5 marzo 2021- Per maggiori dettagli chiedi info dal form sottostante Info Tel. 3332209959 – 3494160599

 OPPORTUNITA’

 Formazione al Primo Livello Operatore di Luce Metodo EOS  “Apprendi-Dona-Diffondi-Servi-Risvegliati”  maggiori Info QUI

Per ogni altro dettaglio scrivi dal form sottostante

Di |2020-12-22T16:47:32+00:00Giugno 17th, 2021||Commenti disabilitati su RITIRO DI RISVEGLIO  ” IL TEMPO E’ ORA” con Darshanaji

Il mondo nella “realtà” è un’illusione by Darshanaji

“E noi, nel cercare Dio, in realtà non stiamo cercando Dio : stiamo cercando la nostra fede. Perché Lui c’è, c’è sempre stato e sempre ci sarà.
E’ come se dovessimo mettere alla prova la nostra capacità di vederlo, la nostra capacità di sentirlo, la nostra capacità di percepirlo, la nostra capacità di abbracciarlo, la nostra capacità di nutrircene. Lui è là, anzi; più che là, Lui è qui.
Perché tua Madre è dove sei tu! Noi, in questa ricerca di Dio, altro non stiamo che cercando noi stessi. E più noi ricerchiamo noi stessi, più Dio è presente in noi. La ricerca di sé contiene in sé lo spirito del Sé.”

Le più recenti scoperte della fisica quantistica confermano le visioni  mistiche dell’antichità presenti nei simboli degli archetipi, dalle mitologie all’alchimia, in che modo Eos esprime la natura simbolica dello spirito?

Con l’energia Eos attraverso la geometria sacra dei suoi Simboli e la sua sequenza di movimenti sacri scaturiti dai simboli stessi, colmi del Soffio dello Spirito, con la funzione reale di benedire, consacrare e spiritualizzare il mondo fenomenico e immanifesto, agiamo con un processo alchemico che ritorna all’Energia Pura, per ricreare l’Essere Adamantino, il Vajrasattva, il Buddha della purificazione e della guarigione. L’iniziazione-attivazione dei chakra che opero sulla persona, facendo uso dei segni dello Spirito-Fonte, equivale alla discesa dell’alchimia della Grande Opera, per cambiare e ampliare nel risveglio la percezione dell’umanità del Terzo Millennio. Noi attiviamo parti subatomiche di noi stessi che facilitano l’intreccio con altre parti subatomiche del campo permettendo stati di entanglement su diversi livelli dimensionali, oltre la dualità della mente.

I mistici, gli yogi, gli illuminati entrano in uno stato alterato di coscienza per comprendere ciò che la mente, come struttura sinaptica elettrica non può comprendere ma solo sperimentare in uno stato di risveglio. Vedi Cap. IV

Dio non ” esiste” se non attraverso di me, attraverso noi stessi, attraverso ogni cosa in questo creato, Dio è la Fonte e si manifesta in ciò che vediamo, in ogni cosa che guardiamo, in ogni cosa che creiamo, in ogni pensiero, atto nostro, in ogni singola particella di natura, di mondo, di galassia, di Universo… la Forma che tutto crea in un flusso costante, un immenso frattale che riproduce se stesso in ogni istante”

Se l’universo è in qualche modo una struttura olografica, la consapevolezza deriva e dipende da essa. Le teorie basate sul paradigma olografico possono portare a leggi e comprensioni unificate della coscienza e dell’universo?

Numerosi sono gli esperimenti scientifici che hanno evidenziato come qualunque pattern di memoria, come ad esempio la mente umana ed animale, le proprietà chimiche, i loro stati e le loro catene reattive e di consolidamento, i cromosomi, il DNA, l’RNA, così come le leggi fisiche con un senso temporale, sono simili ed esprimibili come una serie di fronti d’onda l’insieme di punti che vibrano concordemente in posizione di equilibrio assumendo lo stesso valore in ogni istante- e che permeano il tutto interagendovi.

Il mondo come lo pensiamo nella “realtà” è un’illusione. Non esiste un vero e proprio spazio tridimensionale o quadridimensionale, né esiste il tempo, c’è solo un tutto senza parti distinte, formato da infinite onde o stringhe che interagiscono in una serie dinamica di movimenti e trasformazioni connaturate ad un eterno presente che non diviene, ma cambia. Una coscienza-vibrazione: la forma è infatti solo un’area vibrazionale più densa del campo energetico unificato. 

Noi viviamo e sperimentiamo un livello illusorio della realtà effettiva, qualcuno la descrive anche come una Matrix simulazione di un computer “universale”. Anche il Buddhismo Zen nei sui antichi insegnamenti descrive la realtà come illusoria. Nei Veda si parla di un assoluto che è ovunque, in una sorta di principio di non-località quantistica, nel qui e ora.

La nostra mente, la nostra consapevolezza, il corpo stesso altro non sono che riflessi, immagini e ologrammi del vero mondo reale che possiamo solo immaginare ma che dobbiamo poter finalmente sperimentare come un cammino di risveglio e realizzazione del Sé, anche con l’aiuto della scienza, ma ciò può accadere solo attraverso una via dello spirito, così come insegnato nell’apprendimento del Metodo Eos.

“… Il Respiro dell’Universo é ciclico, tra una fase di inspiro -contrazione e di espiro-espansione c’è un attimo di apnea. In quello spazio di vuoto cosmico dobbiamo poter generare l’Azione Consapevole.

E’ un momento di apparente silenzio dove il fuoco alchemico, trasmuta e divora, rigenerando la ciclica ruota del tempo tra le leggi della Creazione e la Caduta.
Oltre ogni misura di spazio -tempo il principio del Non Nato genera il Silenzio.
Ogni cosa apparentemente nel Caos prepara il Non-Tempo. La Babele dell’apocalisse elettronica limita il fluire della vostra Volontà…”

©Darshana P. Tedesco, tratto dal libro ” EOS- Il Codice di Luce della Nuova Genesi-Una via di trasformazione e risveglio” Ed. L’Età dell’Acquario

Di |2021-01-26T18:21:35+00:00Gennaio 26th, 2021|Blog, Sguardo Cosmico|0 Commenti

Per un Manifesto del Terzo Millennio

In questo momento le mie parole stanno toccando la Galassia, il Multiverso e riverberano in ciascuno dei vostri multiversi come spazi di coscienza, come dimensioni della vostra coscienza. Siamo migliaia di miliardi di miliardi di miliardi ma insieme! è il concetto della “parte che contiene il tutto e del tutto che è contenuto nella parte”.

Oggi, condivido con voi il Movimento per il Risveglio della Coscienza non in termini tridimensionali, ma in termini olografici. Per questo è nato EOS Consciousness Awakening Movement, il Movimento per il Risveglio della Coscienza Planetaria, un progetto globale come Campo di Coscienza che tocchi l’essenza di ogni uomo e ogni donna di pace in nome di una rivelazione: la rivelazione de Il Padre-Madre come Seconda Venuta.

Tutto è Uno, niente è disgiunto da niente e ciò si rivelerà nel vostro cuore come Comunità Vivente, qualunque siano le vostre tradizioni religiose, le vostre credenze familiari, le vostre appartenenze animiche, le famiglie d’anima.

Tutto è Uno, è Coscienza Cristica Illuminata.

Quando parliamo di Coscienza Cristica non parliamo solo di Gesù il Cristo come Maestro, ma ci riferiamo ad un empireo di Maestrie, quelle che dal tempo dei tempi si sono incarnate o sono giunte a noi attraverso frequenze incorporee. Parliamo di un sincretismo di Insegnamenti e di Energie rivelatorie della Divinità fatta umano.

Una delle teorie principali espresse fin dai miei primi insegnamenti è stata quella che la guarigione olografica di EOS- Energia Olografica Sistemica, la nuova Energia del Terzo Millennio, ci conduce verso una Nuova Speciazione. Un passaggio dal Sapiens Sapiens al Sapiens Divino: una mutazione nella genetica animica con l’attivazione e la rivelazione delle altre 10 eliche del DNA animico (quelle famose eliche non attivate) e il Darshan della Luce che è una delle varie forme di trasmissione di questa Energia d’Amore per il risveglio della Coscienza Planetaria.

Giorno dopo giorno, vi accorgerete che questa diversità luminosa che è entrata nella vostra vita, o che entrerà ora nella vostra vita per la prima volta, sta portando e porterà Luce nella vostra vita, Luce nella Luce e anche alle persone intorno a voi, alla vostra realtà. Tutto ciò deve potervi rendere leggeri, perché quando si vive un’esperienza di questo tipo, così semplice, di cui io umilmente sono guida e veicolo, non puoi che gioire! Non c’è sforzo, non c’è sacrificio, c’è solo accoglienza, accettazione, Amore. Non c’è giudizio, c’è Amore e quando questo Amore fluisce dal tuo cuore, perché hai lasciato che l’Energia ti toccasse, a quel punto il tuo sguardo sul mondo e lo sguardo di te verso di te diviene sacralità dell’esistenza.

Non sarai mai preso dalla presunzione – la lascerai cadere come una vecchia trappola dell’ego – sarai invece compassionevole e solidale verso te stesso e ogni altro essere senziente animato o inanimato del Pianeta in cui vivi, in cui hai scelto di esistere. La fiamma è perennemente accesa, il Fuoco Cosmico è perennemente acceso in te, in ognuno di voi, in qualunque cosa intorno!

Fra pochi minuti ritornerete alle vostre famiglie, alla vostra quotidianità: è proprio lì, innanzitutto lì, che dovete portare questo Amore, questa tenerezza! Lì dovete portare il perdono, l’assenza di giudizio, è lì nella vita di tutti i giorni che dovete poter fare la differenza!

Non date a nessuno il potere che non avete conquistato in voi, e non delegate la responsabilità della vostra vita e delle vostre scelte. Non parlate di fratellanza se non avete fatto pace con tutte le vostre parti che sono come fratelli e sorelle in voi. Il tempo della separazione è proprio la tua mente che ti separa dal riconoscimento dell’altro come te stesso, di ogni cosa come te stesso. Che ti separa dagli esseri senzienti come te stesso.

Rendiamo grazie, rendiamo grazie! Pensate a tutto quello che già avete, a questa magnifica abbondanza dell’unione, dell’essere qui occhi negli occhi, dell’integrità e dell’integrazione di ogni polarità come estremismo di paese in paese, di città in città, di nazione in nazione, di era in era. Diversità, certo, che si sono incontrate oppure scontrate; diversità che in qualche forma si sono unite e fuse in Uno. Se pensate questo come scopo di questo tempo allora oggi state ricreando la storia di tutti i tempi! Questo è quello che deve accadere, che sta accadendo e dobbiamo pensarlo oltre noi stessi, oltre questo corpo fisico, oltre queste nostre idee. Questa è l’utopia che è già olograficamente realizzata perché tutto è già accaduto e accadendo accade”, è oltre noi stessi.

Ogni anima che scende su questo piano incarnato sa perfettamente qual è il suo processo evolutivo. Questo processo non è altro che un viaggio dentro sé stessi, nelle dimensioni della propria anima.

Il passato è un insieme di dimensioni, di esperienze dimensionali, e il futuro è un insieme di esperienze dimensionali, l’Eterno Presente, il Qui e Ora, è un insieme di dimensioni. Quello che sta accadendo realmente è un cambio di frequenza cioè un nuovo assetto vibratorio del Pianeta e della nostra essenza che ci permette e ci permetterà di intuire dimensioni parallele compresenti, anche se apparentemente possono sembrare successive a qualcosa.

Tutto è sempre esistito e sempre esisterà!

Questa percezione è importante perché dovrebbe far intuire che il passaggio sta avvenendo: pensiamo a ciò che stiamo generando e co-creando giorno dopo giorno, non è solo per un futuro possibile ma è anche per un passato che si possa ridisegnare, ridefinire. Non dobbiamo solo creare un futuro, dobbiamo poter disegnare un nuovo passato: è proprio scrivendo la storia oggi che puoi riscrivere il passato e puoi tracciare i confronti, gli orizzonti, ciò che il futuro diviene, non come esilio ma come resilienza.

Attraverso una differente percezione dei livelli di realtà dobbiamo dare valore a tutte le lotte, a tutte le rivoluzioni che lo spirito di avventura dell’uomo ha richiesto; a tutte le crociate nel nome dell’Uno, a tutte le rivoluzioni che hanno cambiato il mondo, che hanno cambiato il modo di lavorare, di pensare, di conoscere, di scoprire il mondo, di far crescere questa umanità. Dobbiamo poter ridisegnare con una nuova consapevolezza tutti gli aspetti che il conflitto delle personalità umane ha reso cruente; dobbiamo poter generare insieme un Manifesto per il Terzo Millennio, una nuova rete della vita e pensare da oggi in poi a rivoluzioni di pace, fatte solo d’Amore!

Darshanji- tratto dal sat sang dell’8 dicembre 2020

Di |2021-01-16T18:28:55+00:00Gennaio 16th, 2021|Blog|0 Commenti

MEDITAZIONI ON LINE con Darshanaji

Ogni martedì collegati in meditazione con Darshanaji on line

 LUCE NELLA LUCE

MEDITAZIONI ON LINE

Il martedì  Darshanaji medita come sempre dal suo ashram astrale in Shasta* in Uno con la Coscienza Illuminata delle Maestrie che rappresenta e che ci ospitano nel loro cuore.

*Il Monte Shasta  e’ un monte magnetico, in California, dove convergono molte Maestrie di Luce, e dove Darshana ha vissuto importanti esperienze metafisiche; qui ha attivato il Cristallo Arcobaleno di Pace della Coscienza Cristica Illuminata . Nel 2016 vi ha tenuto un intenso ritiro spirituale.

Sarete in contatto con un grande campo di Coscienza di Risveglio e Guarigione Olografica, guidato da Darshanaji con il Melkisedek il Sempre Veniente, Maitreya,  e i Maestri Guaritori Cosmici.

LABORATORIO DI CONOSCENZA DEL SE’ PER LA CONSAPEVOLEZZA GLOBALE.
Come trasformare la mente in un’alleata e vivere consapevolmente la propria vita.

Nuovo ciclo di Meditazioni On Line a tema

Le chiavi della vita

Sette incontri con Darshanaji

Se si osserva la coscienza con la coscienza, le forme di pensiero si dissolvono e si consegue il sommo risveglio.” Srî Tilopâ

La mente non può parlare alla mente, non guarisce sé stessa perché si autogenera e costruisce sempre le stesse risposte a quello che gli stai dicendo o chiedendo, riproducendo schemi. Superare lo stato mentale significa entrare in uno stato di non mente, nel non-duale, radicati nella materia ma nella centralità dell’Essere: l’osservatore a trecentosessanta gradi.” Darshanaji

Approfondimenti LIVE in diretta Zoom on line  guidati da Darshanaji ,

percorrendo vari livelli energetici dell’essere: fisico, emozionale, mentale, causale e spirituale e ampliare con amore e consapevolezza la conoscenza dell’anima collettiva, usando gli strumenti della meditazione consapevole e della visualizzazione creativa.

Questo percorso di riflessioni meditative è ispirato al contenuto del CD realizzato da Darshanaji “XIII Sigillo -Le Dodici Chiavi per la Realizzazione del Sé”.

Dodici Chiavi, ognuna per aprire la porta verso una “ stanza “ di consapevolezza, verso un’attitudine di realizzazione del XIII Sigillo, il cui segno è indicato dal Melkisedek- Il Sempre Veniente, Coscienza Cristica Illuminata, ed è impresso in ogni aspetto dell’esistenza”

Attraverso delle “parole-simbolo”, potenti chiavi di trasmutazione e di risveglio della coscienza superiore, che contengono altrettante sfere emotive e di comportamento, si entrerà in un cammino di luce e di consapevolezza per scoprire e vedere le tue infinite potenzialità e vivere la vita pienamente, in armonia con il mondo, affrontando le sfide del quotidiano con lo sguardo di una rinnovata forza interiore.

Potrai seguire gli incontri comodamente da casa, in diretta su ZOOM. Questa modalità ci permetterà di interagire direttamente e sentirci vicini anche a distanza, un’occasione che la vita ci offre rispondendo alla chiamata del cuore.

Ogni martedì dal 12 gennaio al 23 febbraio 2021 ore 20,45-21,30

Primo incontro di presentazione gratuito, aperto a tutti, martedì 12 gennaio ore 20,45 in diretta facebook dal gruppo Consciousness Awakening Movement Eos

Iscrizione con contributo donazione entro il 18 gennaio

 La serata è aperta a tutti i sinceri ricercatori, con tessera annuale valida per tutti gli eventi dell’Accademia Omnia sia on line che in presenza.

Se sei già Associato Accademia Omnia     euro 36,00                                 

Vuoi associarti ed iscriverti Accademia Omnia  Ciclo euro 36,00 + euro 15,00 associazione = totale  euro 51,00

ISCRIVITI SUBITO scrivendo sul form di contatto per ricevere tutte le istruzioni e il link webinar ZOOM di partecipazione. Potrai accedere i giorni successivi alle sessioni ad un work-book di riassunto e successivamente ai video registrati delle serate e far parte della chat wathsap di sostegno e riflessione riservata da Darshanaji ai partecipanti.

OMAGGIO – Iscriviti alla nostra news letter per ricevere gli aggiornamenti dei nostri eventi. Unisciti anche tu ai 9301 iscritti alla news letter, riceverai in omaggio una traccia gratuita del CD Eternal Om (Sintonia Radiante Pineale) e potrai scaricare le nostre numerose risorse gratuite.

ALTRE INFO:   
https://www.facebook.com/darshanaomniaaccademiadelrisveglio

Per far parte di una grande famiglia di luce e condividere conoscenza e guarigione Iscriviti al gruppo di risveglio facebook  EOS CONSCIOUSNESS AWAKENING MOVEMENT -Movimento per il Risveglio della Coscienza https://www.facebook.com/groups/1560999297514506

———————-

Per essere in contatto astrale con Darshana puoi anche collegarti mentalmente  tra le 21,00 e le 21,30- Come parteciparvi? Semplicemente aprendo uno spazio sacro nel proprio cuore, uno spazio di silenzio, una candela. Visualizza mentalmente un intento che vuoi portare in risoluzione durante la meditazione.

  Su EOS RADIO GALAXY le Meditazioni del Corpo di Luce e testimonianza del Sé che Darshana ha postato per gli ascoltatori, sono disponibili  per essere riascoltate.  

Concentrarsi nell’ascolto degli insegnamenti, nel vibrare della Voce di Darshana, nelle sue meditazioni, nei contenuti che sempre giungono nel giusto momento per il nostro cammino Umano Divino in evoluzione. Insegnamenti da viversi nella gioia e nella “sfida” con se stessi. Riflessioni profonde da contemplare nel proprio silenzio interiore e con la condivisione consapevole.
Loggatevi come follower per sapere in anticipo tutto quello che sarà postato. Per sintonizzarvi sulla radio dovete accedervi dal vostro computer o smartphone inserendo nella barra di google il link seguente
https://www.spreaker.com/user/9749371 

E’ un DONO d’Amore che viene dal Cuore Cosmico di

EOS CONSCIOUSNESS AWAKENING MOVEMENT

Altre proposte:

  • STARGATE della NUOVA ALLEANZA di LUCE –La chiamata dell’Ordine di Melkisedek-Coscienza Cristica Illuminata.Nel caos globale che ci viene mostrato è un dovere di noi Portatori di Luce, unirci per riflettere e meditare, in armonia e pace, ancorandoci alla guarigione della linea temporale ed espandere il potere della Divina Coscienza in azione.SE SENTI L’APPARTENENZA A QUESTA CHIAMATA , LE MEDITAZIONI INSIEME SONO UN PORTALE per la nostra libertà! Al di là di ogni diversità, modi di essere, opinioni, per ESSERE , senza le personalità e le sue maschere che hanno nutrito l’ego di Matrix. Uniamoci, oltre la mente, indirizzati  verso il più alto scopo dell’incarnazione umana. Il TEMPO è ORA!  per tutti noi .
  • RISVEGLIO DI COSCIENZA
  • Rivelazioni dal Sè Suvramentale  – Campo di coscienza del Christos Cosmico- Insegnamenti  sul Risveglio di Coscienza con Darshana

  Resta sintonizzato con EOS Radio Galaxy, per restare nel Flusso dell’Energia di Guarigione Olografica dal Centro della Galassia al Centro del tuo Cuore!

………………………………..

Kharma e  Dharma

“Non importa ciò che fai, ciò che importa è come fai quello che fai e perché lo fai.”

La pace nella mente e nel cuore- per chi cerca di capire e vivere il significato reale della propria vita, migliorare  le relazioni, vivere la serenità e rispondere al richiamo personale del Trascendente. 

“…Normalmente si pensa che meditare sia chiudere gli occhi, stare in una posizione immobile e girare attorno al pensiero, sia per tenerlo a bada sia per scacciarlo. Non è così. L’atto meditativo più profondo è convivere totalmente e pienamente con ciò che passa per la mente, osservarlo come testimone; fare testimonianza di ciò che passa per la mente in modo che ciò che noi vediamo, automaticamente, sparisca perché  è stato testimoniato.

L’ego che guida le azioni inconsapevoli e genera karma è’ come un creditore: se tu cerchi di buttarlo fuori e non aprirgli la porta lui ti busserà ogni giorno….. invece, tu gli apri la porta e magari  patteggi,  fai una rateizzazione,  fino a che non si è estinto il debito…..Quando il debito si è estinto non c’è più il creditore e non c’è più neanche il debitore  e, quindi, si vive quello spazio del vuoto che è il “non pensiero”.

Come vedete io non dico: “Quello spazio di vuoto dove non c’è il pensiero”, ma “un non pensiero”, cioè, il non pensiero è quella forma di vuoto che  separa dal pieno, e quel pieno che diventa vuoto, per cui sono onde, flussi ciclici in cui non si incontra “niente”. Questo niente, però, ha una qualità visiva, ha una qualità emotiva, ha una qualità olfattiva, perché  questo niente, in realtà, sono i nostri mondi interiori.” (Darshana) 

Di |2021-01-12T13:50:19+00:00Gennaio 12th, 2021||Commenti disabilitati su MEDITAZIONI ON LINE con Darshanaji

Stargate 888-Darshan della Luce

PROGETTO DI SOLIDARIETA’ GLOBALE

EOS CONSCIOUSNESS AWAKENING MOVEMENT

 STARGATE 888

DARSHAN della LUCE EOS- Lo Sguardo della Madre Cosmica: bio-fotoni d’amore per la fioritura del cuore e il risveglio a nuova consapevolezza, una qualità molto particolare, che è alla portata di tutti, di trasmissione di energia attraverso lo sguardo, donata tramite il canale di Darshana-Stella del Melkisedek e del Sacro Cuore Unificato .
Entra in contatto con la sacralità meditativa del campo di coscienza delle Maestrie di Luce, la benedizione della Sorgente con i Maestri Guaritori: lo Sguardo della Madre Cosmica. La Luce che arriva tramite il Darshan è una Luce che “restituisce” che ti fa “risorgere a te stesso, pur lavorando soprattutto sul cuore, quindi sul muscolo cardiaco, la fioritura del cuore in realtà porta lo stato coscienziale della persona in uno stato cerebrale di altissima vibrazione Epsilon-Lambda dove la vibrazione è così alta che è pressoché inaudibile. Questa vibrazione così alta è la vibrazione angelica, la vibrazione di quella che noi chiamiamo “Coscienza Suvramentale”, oltre il Sé, oltre la Coscienza Superiore.
DOMENICA 3 maggio  ore 11-11,30 

Approfondimenti:
Fin dall’antichità la saggezza spirituale dell’energia kundalini risvegliata si manifestava attraverso la capacità dello sguardo del Maestro Realizzato, la sua retina e il nervo ottico, di effondere energia di guarigione e consapevolezza. Nei Veda si narra di importanti guarigioni spirituali attraverso lo sguardo, catalizzatore della Luce Cosmica.
La frequenza dell’amore, della compassione e della gioia, attraverso l’apertura del cuore recupera tutte le nostre potenzialità come essere divini, qualità e doni assopiti da millenni. nuove energie, nuove vibrazioni olografiche, dinamico-astrali.
Il Darshan della Luce è una delle tre forme di trasmissione dell’energia quantico-spirituale di Eos,guarigione olografica bio-cosmica, veicolata esclusivamente da Darshana* e donata alle persone che partecipano ai suoi incontri esperienziali, solamente guardandoli in silenzio, per potenziare la loro funzionalità del terzo occhio, ghiandola pineale e ottavo chakra, e favorire la fioritura del cuore, primo passo verso la realizzazione del Sé.
Ricevere il Darshan della Luce Eos é una vera benedizione, infonde pace, riconoscimento, oltre ad uno stato amorevole di guarigione energetica e quiete percettiva profonda.

INFO per partecipare scrivendo sul form di contatto
L’evento si svolgerà online in forma di Dono gratuito!

Su Youtube di cui ti invieremo il link e informazioni per poterti collegare alla trasmissione di energia.
Accetteremo le richieste pervenute entro le ore 10 di domenica 3 maggio.
Per ulteriori approfondimenti guarda i video esplicativi sul Darshan

Di |2020-04-28T17:36:56+00:00Maggio 3rd, 2020||Commenti disabilitati su Stargate 888-Darshan della Luce

Consapevolezza, creatività, visione interiore

Consapevolezza, creatività,visione interiore

TEATRO TRANSPERSONALE – Laboratorio di conoscenza oltre confine

tenuto da Darshana

La consapevolezza come stato di coscienza superiore libera una creatività innata, a volte latente, affinando l’intuito, rafforzando l’intento del più alto Sé e facendo affiorare talenti e realizzazione di propositi.

Il corpo olografico come campo di memorie ed esperienze, viene liberato attraverso un lavoro collettivo di grande partecipazione con gli esercizi proposti dal metodo del Teatro Transpersonale, di esplorazione del corpo e del suo mondo sonoro, emotivo, gestuale e “ sottile”.

Incontri periodici  aperti a tutti con o senza esperienza teatrale –  

 “Chi soffre è la personalità, quella memoria che Noi chiamiamo ricordo, storia personale, vissuto, esperienza del dolore o del tradimento o dell’abbandono. Ologramma quantico del Vissuto Divenire.
Niente ti separa dalla gioia se non quella parte che riverbera in te come separazione, paura”

“Il corpo energetico ha le sue leggi, imparare a conoscerle significa far parte armonicamente del Sistema Universale”.

“Il percorso del Teatro Transpersonale  attraversa più corpi, sia quello fisico che quello emotivo, quello mentale, quello causale quello spirituale e lo fa con un sistema integrato di esercizi gioiosi e profondi, creando una forte connessione nei mondi, perchè l’attore nel Metodo del TeatroTranspersonale come lo sciamano ha queste possibilità… attraversa i mondi e lo fa attraverso il corpo fisico, attraverso le sue emozioni e attraverso la parola e attraverso la struttura delle azioni fisiche, mettendo assieme tutto come un grande atto creativo nel congiungimento con il Sè più alto, perchè ogni atto creativo è l’ immagine  di un Creatore, tutto è espressione della Fonte. La qualità dell’essere umano è di attraversare tutti i mondi, noi siamo l’insieme olografico di ogni parte del Tutto.” Darshana

Testimonianza
“Buio e silenzio sono chiusura : Silenzio e Buio necessari per divenire…TE-A(L)TRO = momento Rituale –Comunità –Tutto è UNO.                                                                                                 
Passaggio dal pianto al riso     
Sintesi : punti chiave del Sistema Energetico dove si formano energie e pensieri . II Chakra  e III Chakra  dove nascono il pianto e il riso. Sacrificio di trasformazione dall’acqua alla terra la nascita del bimbo come anfibio.  Urlo passaggio da anfibio  a essere umano.  AMRITA – ALCHIMIA                                                                       
Persona-Personaggio dentro di te : Silenzio Qui ed Ora.   Dal silenzio al Silenzio dal buio alla Luce dal Silenzio al Suono                                                                                             
Corpo e Spazio Legge Universale Spazio Temporale”    (G. Plata)

N.B. Questo  seminario è aperto a tutti ed è propedeutico per chi vorrà seguire l’intero percorso olistico per divenire Operatore del Metodo Teatro Transpersonale, nel sociale e nella relazione d’aiuto, che l’Accademia del Risveglio OMNIA, attiverà nell’anno accademico 2020.

 

 

Di |2020-01-14T19:18:43+00:00Febbraio 29th, 2020||Commenti disabilitati su Consapevolezza, creatività, visione interiore

“Guarigione Olografica”- Punto Luce Toscana

Il Metodo EOS con la Guarigione Olografica Bio-Cosmica manifesta i desideri

del cuore, dissolve la ciclicità del karma, integra e supera ogni altra tecnica pranica conosciuta.

Partecipa alla giornata di diffusione gratuita nel nostro PUNTO LUCE

Vieni a ricevere, da un nostro  operatore abilitato, una donazione di questa potente energia di riequilibrio, risveglio e benessere psico-fisico

 In Toscana a COLLE VAL D’ELSA (SI)   Sabato 15 febbraio 2020 ore 15,30-18,30 su prenotazione

c/o Accademia Omnia & Theatrikos– via  Garibaldi 18

 

 La Nuova Era delle tecniche energetiche per il Corpo Multidimensionale                                 

Un metodo che sta cambiando la vita di migliaia di persone   

Un rivoluzionario sistema olo-quantistico che, attraverso l’energia pranica della luce, lavora sull’attivazione della Ghiandola Pineale e le onde cerebrali per ristabilire l’armonia e il benessere nel corpo fisico, nei corpi sottili, nella linea crono-bio genealogica karmica e in tutte le circostanze della vita, generando il risveglio della coscienza che permette di abbattere lo spazio-tempo della propria storia personale per una vita di abbondanza e manifestazione.

Programma

Ore 15,30  Dimostrazioni individuali del Metodo Eos  (su prenotazione a numero chiuso)

Ore 18,30 Chiusura e Distribuzione Acqua Vibrazionale di Luce Eos

EOS è una potente alchimia di energia pranica canalizzata e diffusa da Darshana  in sat sang, conferenze e nei seminari “Un Viaggio nella Luce”, per il Corpo di Luce Multidimensionale.  

 EOS  CONSCIOUSNESS  AWAKENING  MOVEMENT

L’evento è aperto a tutti ad offerta consapevole

Info: chiedi dal form di contatto in questa pagina

Coordinamento Eos Toscana  3280377331  – 3927648483

 

Di |2020-02-10T13:30:27+00:00Febbraio 15th, 2020||Commenti disabilitati su “Guarigione Olografica”- Punto Luce Toscana

GUARIRE LE RELAZIONI – LA VIA TANTRICA

Ci ritroviamo  per condividere un altro momento di appartenenza, di amore, di conoscenza, di nuova consapevolezza. Per arricchire le nostre giornate con sentimenti positivi, e nuova speranza per ogni nostro giorno nuovo giorno. Quando acquisiamo nuove conoscenze, diventiamo più forti, diventiamo più consapevoli, e sappiamo amare di più. Sappiamo condividere la bellezza che si crea nel nostro cuore.

Questo articolo , che può essere anche un atto meditativo attraverso le mie parole, tratterà delle relazioni di amore e come queste siano l’espressione di cosa siamo noi intimamente. Io la definisco “la via tantrica” cioè la conoscenza dell’intimità del cuore e quindi anche tutte le sue manifestazioni. È uno spazio di intimità, che si può creare quando noi entriamo in contatto con l’altro o che sia un amico, un’amica o che sia il compagno di vita, o che siano i nostri genitori, o che siano le persone che incontriamo sul lavoro. Quando incontriamo l’altro creiamo sempre uno spazio di intimità perché è un incontrare la vibrazione, è un incontrare il flusso energetico che attraverso quella persona mette in moto la legge spirituale. E l’altro, normalmente, non viene visto per come ci appare, ma in genere viene riconosciuto per come esso è veramente, quando c’è una via di amore, quando c’è una via tantrica quindi è riconosciuto con i sensi e non con la mente. Solo in quel caso si crea uno spazio di intimità.

Quando vediamo l’altro così come ci appare, cioè attraverso il velo della mente, in quel caso possiamo essere coinvolti emotivamente quindi con delle emozioni che possono anche alimentare la sofferenza. Però è un processo che ci permette anche di farci riconoscere nell’altro una parte di noi. Allontana così anche delle forme di aspettativa. Quando l’altro invece ci appare con i sensi, cioè con l’esperienza che non viene filtrata dal velo della nostra mente, siamo coinvolti con maggiore tenerezza, in espansione, con amore, con dedizione, con rispetto. Come quando si esplora un territorio alla scoperta di luoghi, in questo caso sono luoghi dell’anima dove riposare; quando si esplora il mondo dell’altro, il corpo dell’altro, in realtà noi stiamo esplorando noi stessi perché riconosciamo nell’altro a livello animico esattamente ciò che noi siamo. Paradossalmente, se l’altro lo sento rigido sto toccando la mia rigidità; se lo sento morbido, sto toccando la mia morbidezza. Nell’altro vediamo proiezioni dei nostri vissuti, nell’altro si vede il nostro mondo, per questo dobbiamo onorare gli altri perché ci permettono di vederci.

Il bambino piccolo non sa chi è, e quando parla di sé stesso lo fa in terza persona: “chi è che ha fatto questo?” e il bambino risponde: “Luca” – non dice- “sono stato io!” Dunque chi è che gli dà l’identità di sé stesso? Lo specchio del padre, lo specchio della madre finché, quando sarà più grande guardandosi allo specchio si riconoscerà, cioè quando quell’io saprà di essere lui e allora a quel punto Luca dirà “IO”. Come farà a riconoscersi? Lo farà piano piano attraverso gli occhi del padre e della madre e di tutte le figure che ha intorno – la società, le figure parentali, gli insegnanti, gli amici, i vicini di casa – tutto ciò che sarà la sua realtà potrà fargli dire “IO”.

Quindi, è un continuo specchiarsi. Per questo abbiamo bisogno di avere relazioni, di entrare in contatto con il mondo attraverso relazioni umane, non solo con la natura o con gli animali. Noi continuiamo a riconoscerci pienamente solo attraverso le relazioni. Non possiamo riconoscerci nella solitudine, o nel vivere sul cucuzzolo della montagna, nel vivere nella nostra torre d’avorio. Quando siamo a un buon punto del cammino di vita e quando possiamo riconoscere tutti quegli aspetti proiettivi che ci hanno determinato nei nostri incontri, nelle nostre relazioni, allora entriamo  nelle prime fasi della consapevolezza che potremmo anche definire “stati di risveglio”, come delle piccole prese di coscienza oltre il velo, quindi andremo poi a scegliere consapevolmente in cosa rispecchiarci, cioè di chi circondarci: scegliere gli amici, scegliere i collaboratori o definire meglio le relazioni all’interno della famiglia, i propri territori, ma fino a quel momento viviamo, nel tempo dell’adolescenza, della giovinezza,  un periodo capriccioso, incostante, irriverente, fragile, insicuro, aggressivo, però sempre esplorativo. Ogni cosa a suo tempo certo, ogni età ha il suo spazio, il suo territorio.

La via del tantra, che ho lungamente insegnato, è proprio la via del riconoscimento di ciò che noi siamo e quindi utilizzare quell’energia della kundalini – l’energia dell’Amore Cosmico – la stessa energia della sessualità come lo spazio del territorio dell’altro che ci permette di giungere a nuova consapevolezza. Noi stessi viviamo costantemente attraverso più corpi: il corpo fisico, il corpo emozionale, il corpo mentale, il corpo spirituale, tutti i nostri corpi sottili entrano in relazione l’uno con l’altro e noi a nostra volta entriamo in relazione con gli altri proprio attraverso tutti i nostri corpi e attraverso tutti i loro corpi. Questo è un concetto olografico che io insegno nei miei seminari di EOS.

Ogni qualvolta entriamo in contatto con l’altro attraverso lo sguardo, attraverso una stretta di mano e quindi anche attraverso una sorta di humus che l’altro ci dà: il profumo, il colore dei capelli, come si veste ecco, ogni qualvolta entriamo in contatto con tutto ciò, c’è uno scambio. Vedete, a livello animico c’è anche uno scambio di DNA.  Non è solo lo scambio del liquido seminale che presenta  scambio del DNA ma è anche lo sguardo, è anche l’altro così come noi lo percepiamo. Entriamo nella sua storia e l’altro entra nella nostra storia e così che si attua un nodo karmico, immediatamente, oppure si rivela un vecchio nodo karmico. Tutto ciò che incontriamo è karma, tutto è karma ma non è un vincolo, è un’esperienza, è tutta la storia che dobbiamo vedere, o rivedere, riprogrammare, rielaborare, amare.

Quando si parla di tantra, e questo io lo dico sempre, si parla di energia evoluta cioè abbiamo superato la parte istintuale quindi non è copulare con la vita in senso pulsivo, o con gli altri in senso pulsivo: farli propri attraverso il possesso, attraverso la prevaricazione, attraverso il controllo questo accade in tutte le relazioni. Quante relazioni nascondono aspetti di controllo e di pulsioni che appartengono alla parte istintuale. Quella parte istintuale del primo e del secondo chakra, ci serve ma per portare l’energia nello spazio del cuore: è il potere dell’amore che può farci espandere, l’amore come incondizionato servizio al Sé e non come copula compulsiva. Mi servo dell’altro, uso l’altro, lo controllo, lo domino, lo manipolo tutto questo non appartiene a una fase evolutiva che questo pianeta richiede, che questo tempo richiede, che la nuova umanità richiede. La via del tantra, così come la insegno, ci apre alla scoperta di noi stessi.

Ho conosciuto tante persone sul cammino, in quella che possiamo chiamare la via spirituale cioè la conoscenza dello spirito e del proprio anelito nei confronti dell’esistenza eppure queste persone pur conducendo un’ottima via anche con un buon intento, sono rimaste molto mentali e parlano di Dio, dell’universo, della coscienza ma in realtà non hanno sperimentato realmente, perché non vivono nello spazio del cuore ma vivono nello spazio della mente che le inganna, facendogli credere che conoscono ciò di cui parlano.

Lo spazio del cuore si apre quando due entità maschili e femminili si uniscono: Shiva e Shakti. Due entità che sono anche due Logos che appartengono ad una qualità dell’universo, ad una polarità maschile e femminile che però si unisce nell’Uno e dove si uniscono? Nel talamo del cuore, nella camera segreta del cuore.

Sono tante le tecniche o le vie che possono condurre verso l’acquisizione di questa unità delle polarità ma se si continua a creare con il conflitto della mente si continuerà a creare resistenza e non ci sarà fluidità. Se non c’è flusso non c’è tantra, non c’è kundalini. Quindi quando sei pronto ad allearti con la mente, a farla alleata – non in conflitto con essa ma alleata, con uno scopo però più alto – il controllo del piano mentale non è il controllo per ottenere, quella non è la via regale è una via molto povera che non porta da nessuna parte. Puoi avere successo anche ma è caduceo, non durerà nel tempo e nelle vite. Ti toccherà tornare, tornare, tornare.

Invece è la via regale, la sovranità che ci insegnano i Maestri è quella che dobbiamo mettere in atto. Certo non è semplice e non è totalmente chiara perché è una via da iniziati, non può essere una via da supermercato. La sovranità. Quando si fa una via regale, significa anche una disciplina del corpo, della parola, delle azioni (in tutto e per tutto), dei pensieri. C’è una qualità dell’espressione. È questo che determina il successo della pratica: la qualità.

Quando poi supererai il piano mentale e astrale sarai pronto per fare il passo dal terrestre al sottile. In questo ci sono delle tecniche meravigliose come il Kriya Yoga, la scienza della realizzazione o alcune iniziazioni potenti. Permettetemi di parlare dell’Energia che io veicolo e che insegno che è EOS-Energia Olografica Sistemica.

Avrete cura di voi stessi, svolgendo la via regale, dominando la mente, dominando la respirazione, dominando con alleanza, senza manipolazione e senza controllo e senza costrizione. Quando si riesce a entrare in connessione con la pituitaria, con la pineale, siamo nella cellula Madre. Lì abbiamo il famoso rocchetto del DNA. Pensate, se si rallenta ila respirazione fino a 8 volte al minuto, entriamo in quello spazio che si trova vicino alla ghiandola pineale dove è contenuta la Cellula Madre, quella che in EOS definiamo la Sorgente Madre, ed è tutto quello che noi siamo nell’infinitezza di ciò che noi siamo. Se poi scendi a un respiro di 4 volte al minuto, cioè respirare 4 volte in un minuto (è lentissimo!) entri in uno spazio extra percettivo, che ti fa entrare nello spazio dell’Uno.

Il dono dei Maestri che io reco, porta ad un livello di questo tipo ma ci vuole veramente onestà e verità del cuore. Non è apprendere una tecnica, ma è condividere un’esperienza. L’universo non ti dà niente in cambio di niente: quando tu sei pronto a dare tutto te stesso in cambio di …. niente, anche l’universo sarà pronto a farlo con te. Ma fino a quando tu richiederai a un altro ciò che tu ritieni essere la giusta ricompensa, quindi entrando in una sorta di logica dell’acquisizione, del volere, del denaro, una logica del “do ut des”, anche l’universo farà la stessa cosa con te. San Francesco andò in giro nudo, libero di tutto, offrendosi totalmente – in forma simbolica – e quello è stato il suo cammino verso il risveglio.

Quanto più sei disposto a dare tutto di te, in cambio di niente, tanto più entri profondamente in quello spazio del cuore – che possiamo definire dell’amore incondizionato – più siamo liberi, siete liberi, sei libero dalle tecniche perché ti incammini verso il risveglio. Attenzione, questo non significa che devi chiedere giustizia per ciò che porti nel mondo. Quando tu chiedi giustizia per ciò che porti nel mondo, chiediti quanto tu sia giusto. Questo è l’insegnamento che io reco, questo è il Codice della Nuova Genesi. Ciò che tu chiedi sei disposto a darlo? Ciò che tu ritieni di essere, sei disposto a donarlo? Quanto più entri in questo spazio più sei libero dalle tecniche e già sei verso il cammino della nuova consapevolezza, verso uno stato di risveglio, verso quello che potrà essere una illuminazione che arriverà quando non cercherai più di fare nulla, e lascerai solo alla Grazia fare! La Grazia ti illumina, e a quel punto scopri – come disse il Buddha – che l’illuminazione non esiste e farai un prossimo passo!

La tecnica ti può essere di aiuto, ma la via del cuore non richiede nessuna tecnica se non la resa incondizionata all’amore. II Divino è un’esperienza sensoriale, non può essere insegnata né può essere rubata, né può essere ingabbiata in codici, tecniche o letture. Risvegliare la kundalini – quando insegno la via del tantra – è un’esperienza. Ciascuno può risvegliare kundalini in sé stesso, entrando nello spazio del cuore, accompagnato chiaramente dall’ intento. La via del cuore non richiede nessuna tecnica se non la resa incondizionata all’ amore.

Darshana P.Tedesco

Di |2020-01-08T12:15:35+00:00Gennaio 8th, 2020|Blog|0 Commenti

Terzo Millennio: umanità in cammino verso il Risveglio

EOS-Il Tempo è OraEOS CONSCIOUSNESS AWAKENING MOVEMENT

L’umanità del Terzo Millennio è un’umanità in cammino. In cammino verso dove? Verso il Risveglio, la nuova consapevolezza. Parliamo, infatti, di Nuova Umanità, Nuova Era, Nuovo Mondo. Ma perché dobbiamo risvegliarsi? E, soprattutto, cos’è il Risveglio?

Dalla notte dei tempi, le Grandi Maestrie, i Maestri di tutti i tempi hanno lavorato affinché la consapevolezza dell’essere umano si evolvesse, crescesse, che insieme alla crescita spirituale, intellettuale, filosofica, scientifica, l’uomo potesse accrescere il suo benessere, il suo stare bene con le cose, con la natura, con sé stesso. Dunque, risveglio è armonia con il Sé, armonia, allineamento, consapevolezza di ciò che la realtà è per così come essa è. Questo era l’insegnamento del Buddha: la realtà è amore, poiché l’Universo è amore. L’energia elettro-debole, nella fisica quantistica, è l’energia che tiene insieme le cose, gli astri, il firmamento e i pianeti nell’Universo. Quella stessa energia è amore: questo è l’insegnamento del Cristo. Dunque, dalla notte dei tempi ad oggi, dalla caverna di Platone ad oggi, un unico scopo è perseguito dall’umanità: evolvere. Dove è diretta questa umanità? Verso nuove dimensioni del suo sapere, verso la quarta, la quinta, la sesta, la settima, l’ottava dimensione. Si dice che qui viviamo la terza dimensione: in questo piano dimensionale viviamo la terza dimensione, che poi è il tempo virtuale. Dunque, se ci risvegliamo e vediamo la realtà per come essa è, non solo entriamo nella consapevolezza dell’amore che genera ogni cosa, dall’abbondanza, alla manifestazione, alla realizzazione di sé, ma ci rendiamo anche conto, e consapevoli, che le dimensioni non sono nient’altro che un eterno presente. Qui e ora. E in questo istante, questo che tu stai vivendo mentre leggi le mie parole, è il tempo eterno. Qui, ora, è presente l’eterno, in questo stare assieme, in questo ascoltarci. Dunque, Risveglio è essere. Io conduco nel mondo una Energia, una Energia di guarigione che si chiama EOS,  è l’acronimo di ENERGIA OLOGRAFICA SISTEMICA e il suo campo di coscienza si diffonde nel progetto EOS CONSCIOUSNESS AWAKENING MOVEMENT.

Eos è anche un suono, è il nome di una dea greca, la Dea Alba. Eos come Alba di una Nuova Era, la nuova frontiera della guarigione olografica sistemica. Conduco nel mondo questa energia poiché sono stata contattata dalle Maestrie di Luce, attraverso dei channeling in cui mi sono stati rivelati insegnamenti di millenaria natura cosmica. Insegnamenti delle leggi universali che sono giunti fino a noi attraverso codici di luce, codici di geometria sacra, che io diffondo negli insegnamenti di EOS. Ma a che cosa serve questa energia? Eos serve, attraverso gli insegnamenti dei miei Maestri, il Melkisedek Il Sempre Veniente come Coscienza Cristica e i Maestri Guaritori Cosmici, a risvegliare l’attivazione della ghiandola pineale, dell’ottavo chakra e del DNA multidimensionale. Attivazione significa ripristinare una qualità che è intrinseca alla ghiandola pineale. Attivazione del DNA multidimensionale significa ripristinare una qualità intrinseca al DNA, le sue 10 eliche sospese nel tempo. Chiaramente tutto avviene a livello animico, tutto ciò che esiste nel visibile esiste anche nell’invisibile. EOS, lavora infatti sui piani invisibili dei corpi sottili. C’è una legge che stabilisce il legame dell’uomo con il cosmo, è una legge universale che è il tutto che contiene la parte e la parte che contiene il tutto. L’essere umano è una parte del tutto, quindi una connessione molto stretta tra ciò che noi siamo e ciò da cui proveniamo. Ciò che noi siamo, contiene la legge di ciò da cui proveniamo, il Principio di autoguarigione, il Principio della Luce Originaria. Dunque EOS, attraverso la sua forma di trasmissione pranica cioè energia di Luce  giunge fino a noi per ripristinare quel Principio di autoguarigione e ripristinare in noi il potere dell’umano-divino, ciò che noi siamo sempre stati, scintille di quella Luce originaria.

Noi sappiamo che 2 eliche del DNA sono attive, e stabiliscono ogni cosa nel nostro sistema fisico ed emozionale. Ma sappiamo anche che esistono 10 eliche del DNA, che vengono considerate “spazzatura”. Pensate, in un ordine così perfetto qual è il creato, e in un ordine così perfetto qual è il genere umano terrestre, 10 eliche del DNA sono “spazzatura”, solo perché non sappiamo a che cosa sono deputate! In ciascuna di quelle eliche, nella saggezza degli antichi insegnamenti iniziatici, si sa che sono contenuti i poteri dell’umano divino: chiaroveggenza, percezione extra sensoriale, chiarudienza, chiara visione adamantina, telecinesi, teletrasporto. Un giorno il Maestro disse: “io sono qui e in ogni dove!” cosa voleva dire? Che Egli era qui, nel tempo presente, ma anche in ogni dove spazio-dimensionale. Come parte di un Tutto, Egli era un essere multidimensionale, un frattale. Ecco che EOS-Energia Olografica Sistemica è un’Energia che lavora sul frattale, su quella che noi chiamiamo: MEMORIA OLOGRAFICA.

La MEMORIA OLOGRAFICA è la storia, è lo spazio e il tempo delle nostre vite incarnate negli eoni, da quando ci siamo incarnati la prima volta come scintilla divina, fino a giungere in questo tempo, ora, in questa dimensione. Vite, vite, vite e vite in cui abbiamo incarnato storie, personaggi, in cui abbiamo incarnato memorie che si sono sedimentate in quello che nei Veda viene chiamato “karma”. Dal 1986, anno della Convergenza Armonica, le grandi Maestrie si sono rese riconoscibili attraverso gli insegnamenti che sono giunti all’umanità in numerosi channelling (il fenomeno del channelling è esploso negli ultimi vent’anni),  e anche un grande squarcio si è aperto nell’universo e ci ha fatto giungere informazioni importantissime. Queste informazioni contenevano quello che i Maya chiamavano “la fine del Tempo”; quello che gli Opi chiamavano “la fine di una storia” (di un tempo) affinché ritornassero i custodi di questo Pianeta. Dal 1986 al 2012, il cambiamento dimensionale è diventato materia di divulgazione  sul web, su internet. Quante volte lo abbiamo letto e sentito! Ma cosa significa? Significa fare un passo verso una nuova storia, verso un nuovo mondo, un nuovo tempo, un nuovo modo di essere. E dove finisce la vecchia storia? Dove finisce il karma? La fine di un tempo, la fine dei tempi, non è altro che la fine del “Kali Yuga” cioè del tempo oscuro, che non è altro che l’insieme delle memorie di eoni di tempo in cui ci siamo avvicendati nelle nostre vite per esplorare gli insegnamenti che dovevamo imparare. Che la storia dell’essere umano, è una storia impervia, piena di difficoltà, ma anche piena di grandi scoperte e di grandi evoluzioni.

Il Nuovo Tempo è il tempo del “Satya Yuga”, l’Età dell’Oro. Cosa significa oro? Oro, è il colore dell’ottavo chakra, è il colore dei chakra superiori, è il colore dell’aureola. Quando il Bindu chakra, il Bindu della Saggezza del risveglio, si apre, quando la pineale è attivata, ti fa vedere l’immensità della grandezza divina in te e in ogni cosa intorno a te, questa è l’età dell’oro.

Per vedere la realtà delle cose per come esse sono, devi abbandonare la memoria del karma, perché quella memoria ti ancora a degli automatismi e allora dovrai incarnarti  ancora, e ancora e ancora per vivere l’esperienza di quell’insegnamento, e molto spesso quest’esperienza è sofferenza (la sofferenza del disagio, della malattia, la sofferenza emozionale). L’uomo, pur avendo toccato le vette della scienza, non ha saputo eliminare la sofferenza dal suo bagaglio cellulare, poiché è un automatismo che viene generato dal karma. Sapete che cos’è il karma? Per i Veda è molto chiaro: il karma è la mente! La mente genera la proiezione: la mente vede e stabilisce che quello che vede è. Ma quello che vede, è un’illusione. Se dunque noi spostiamo la percezione della mente verso una percezione diversa, alta, verso la percezione del sottile che è dietro le cose, ci liberiamo della  mente beta dunque, ci liberiamo dal condizionamento del karma. Questo è l’insegnamento che le Maestrie di Luce mi hanno donato.

Perché hanno scelto me, Darshana?

Darshana, è un nome spirituale che mi è stato dato proprio dalla Maestrie di Luce. Darshana significa: la qualità del vedere dentro le cose, la qualità del dono della visione interiore. Darshan è anche ciò che ti viene donato dal Maestro, che ti permette di vedere per un attimo dentro di te e quindi, di conoscere l’immensità delle cose. E allora, perché Darshana tu porti questo nel mondo? Io non lo so. So per certo, che di me hanno scelto la creatività (perché mi sono sempre occupata di arte, di scrittura, di creatività). Conosco l’essere umano nella sua tipologia, nel suo desiderio di conoscenza, ma anche nel suo desiderio di bellezza e dunque mi è stato affidato il compito di portare quest’Energia creatrice affinché i talenti delle 10 eliche del DNA inattivo esplodessero; affinché fosse formata la Nuova Umanità. EOS è infatti, l’Energia del Terzo Millennio.

Tutto ciò che è stato movimento energetico, bio-plasmatico, fino ad oggi (dal Reiki al Pranic Healing), la qualità di guarire con le mani, la qualità del guarire con l’intento delle  affermazioni, la qualità del guarire attraverso l’energia è stato molto utile all’umanità per giungere fino a dove è giunta. Ma dobbiamo fare ancora un altro passo: dobbiamo innalzare la vibrazione. Non basta guarire la storia personale, dobbiamo innalzare la vibrazione, dobbiamo innalzare la frequenza personale, la frequenza vibratoria cellulare. Dove portarla? Portarla al di sotto degli 8 cicli al secondo: una qualità rarefatta che ci permette di essere in totale connessione e in Allineamento Assio-tonale all’Energia dell’Amore Cosmico; all’Energia della Guarigione Olografica Bio-Cosmica: la guarigione dei corpi sottili, la guarigione della memoria olografica, la guarigione dalle memorie del karma. Oltre questo, inizia la guarigione fisica, emozionale, mentale, causale, spirituale fino ai corpi di luce più elevati.

L’umanità del Terzo Millennio, la Nuova Umanità, è la così detta “Nuova Specie”. In EOS, parliamo di Nuova Specie, è una specie colorata, è una specie che noi chiamiamo “Arcobaleno”, perché conterrà tutto il dettaglio delle strutture cromatiche che l’uomo può esprimere attraverso i mondi e le dimensioni dei suoi chakra, per innalzarli oltre il terzo chakra verso i chakra superiori, verso i chakra inter-dimensionali, che ci collegheranno con ciò che noi chiamiamo la “mente sovramentale”.

Come avviene questo? Attraverso un’attivazione energetica quindi, un seminario di studio e degli insegnamenti che io porto e che le Maestrie mi hanno fornito nel corso di lunghi anni di “cablaggio” (io chiamo “cablaggio”) in cui il mio corpo fisico è stato preparato come “veicolo di Luce”. è stato preparato un Campo di Coscienza, che noi chiamiamo il Campo di Coscienza di EOS. Questo Campo di Coscienza, ha viaggiato dal 2004 al 2012 fino a che dal 2012 è stato reso accessibile a tutti attraverso  un primo  seminario pilota di attivazione energetica, dove si apprendevano gli insegnamenti e dove poi si  nel tempo ci si evolveva attraverso la pratica. E allora, a quel punto l’Energia, attraverso trattamenti e diffusione energetica, è perfettamente adatta a te, utile a te (in prima persona), utile agli altri, utile alle piante, all’intero sistema planetario, alle situazioni.

Seminari EOS A che cosa serve nello specifico EOS? Cosa si apprende nei seminari di EOS? Si apprende ad usare una delle tre forme di trasmissione EOS. La prima forma di trasmissione che mi è stata donata dalle Maestrie di Luce,  che io condivido come canale di Luce del Melkisedk Il Sempre Veniente e dei Maestri Guaritori Cosmici, è la qualità pranica cioè la diffusione dell’energia attraverso le mani. Nei seminari di attivazione si apprende la tecnica, la tecnologia olo- quantico spirituale di EOS, e la puoi donare a te stesso, agli altri e alle cose intorno a te. La velocità con cui lavora EOS è incredibile! Credimi: EOS è la più veloce e potente energia di trasmissione energetica esistente in questo momento sul Pianeta. è talmente veloce che, in un solo incontro di EOS, in un solo trattamento di EOS, puoi giungere a dei livelli di consapevolezza che potresti raggiungere in anni di meditazione! Il tempo ora è così accelerato, così veloce che abbiamo bisogno di qualcosa di veloce e potente e grande allo stesso tempo. Questo perché accade? Perché la distanza tra te e la Divina Coscienza Illuminata in EOS risulta nulla: il senso di separazione è reso nullo! In quell’istante in cui tocchi la matrice di EOS, tu e la Coscienza Divina Illuminata diventate una sola cosa! Dunque, puoi ogni cosa, puoi ciò che è giusto per te!

Raggiungere il più alto scopo della nostra incarnazione. Tutti csi chiedono spesso: qual è il senso della mia vita? Cosa sono venuto a fare in questo Pianeta? quante  persone incontro che mi chiedono: “Darshana, qual è il senso del dono della mia vita?” Io rispondo: vivere! Ma vivere nella consapevolezza è un dono ancora più grande! Dunque EOS, ti svincola dall’automatismo del karma: accelera la memoria cellulare olografica attivando le qualità del DNA multidimensionale, donandoti le qualità della percezione sottile a quel punto sei consapevole, poiché le soglie di risveglio passano dalle tue frequenze cerebrali beta alle frequenze cerebrali Alpha, Theta, Delta, Epsilon, Lambda, al di sotto degli 8 cicli al secondo. Gamma: le qualità intuitive delle leggi universali; le qualità di apprendere nel registro Akaschico ciò che è giusto per te, ciò che è giusto, che tu stesso hai scritto per te! Che qualità straordinaria accedere al romanzo della tua vita  e poter riscrivere un copione! Ma attenzione: riscrivere tutti i finali possibili, fino a giungere al finale più alto che tu puoi pensare per te: la realizzazione divina!

La legge del Suvramentale è la Legge della Divina Coscienza Manifesta, che Sri Aurobindo ha studiato, trasformandola in insegnamenti altissimi anche attraverso il lavoro con la sua compagna Mére, i grandi Avatar di tutti i tempi! Nel seminario di EOS quindi, tu apprendi questo ma puoi anche ricevere altri due doni che EOS fa, attraverso il veicolo che IO SONO. Il dono di ricevere a distanza, cioè puoi avere accesso alle qualità di EOS attraverso il veicolo che IO SONO (cioè attraverso Darshana) nel trattamento a distanza e dunque ricevere l’Energia che comincia a lavorare sul tuo sistema e comincia a produrre in te quella guarigione attraverso la piena consapevolezza della tua vita, la piena manifestazione di ciò che tu devi incarnare.

Le altre due forme di trasmissione, che sono attivatori della ghiandola pineale sono: il suono della Sintonia Radiante Pineale e il Darshan della Luce cioè ricevere l’Energia attraverso i miei occhi. Queste due forme di trasmissioni sono molto particolari.

La Sintonia Radiante, coinvolge il canale uditivo cioè la chiara udienza. Attraverso il suono  che attiva in te le qualità percettive del suono del Cosmo. Questo è il tempo del suono, è il tempo in cui il suono della Divina Coscienza manifesta, si genera nelle cose, la Om eterna è manifesta in ciascuno di noi. L’unità, il senso di unione, la Comunità che si fa substantia! La Comunità che diventa Uno, significa: condividere, cum-partire, equanimità, ridistribuzione delle risorse, umanità consapevole e partecipe. Dunque, umanità che guarisce, che esce dal conflitto che il karma genera come automatismo.

Il suono è attivatore attraverso il canale uditivo.

Il Darshan della Luce invece, è un’attivazione attraverso il canale ottico. Il mio sguardo nel tuo sguardo. La Madre Divina ti guarda. La Madre Cosmica, la Madre consapevole, la Madre come Padre-Madre che tutto vede e tutto sa. E cosa vede di te? Te! Non c’è nient’altro al di fuori di te! Non c’è nient’altro al di fuori di noi che noi stessi. Dunque quando tu vedi te, non sei più separato da nulla e se non sei più separato sei Uno! E se sei Uno, sei ogni cosa, e sei ogni cosa sei la Divina Coscienza Manifesta dunque puoi manifestare. Cosa manifesti? Guarigione.

Ma che cos’è la guarigione? In EOS il messaggio è molto chiaro: guarigione  è consapevolezza. Consapevolezza è risveglio. Risveglio è essere consapevoli che la vita è un mistero! Se tu sei consapevole che la vita è un mistero, diventi consapevole che la Divina Coscienza è manifesta. Se accetti il mistero, accetti la Conoscenza Suprema.

Il Nuovo Uomo, l’umanità che si sta formando, non sappiamo come sarà e non è certo accedendo alle dimensioni che sapremo come sarà. Noi diciamo che in EOS ci sono matrici di 5^ dimensione e superiori. Ma cosa vuol dire matrici di 5^, 6^, 7^? Io stessa dico che ricevo messaggi dal 14mo piano dimensionale, ma cosa significa? Le dimensioni paradossalmente non esistono anzi, paradossalmente esistono contemporaneamente: in questa istante per esempio, tutte le dimensioni sono presenti. Se tu entri in questo istante presente, sei dentro a ciascuna dimensione, a ciascuno stato e livello di quella dimensione, tu che accedi a tutte le informazioni possibili. È difficile? No. EOS è semplice, come una margherita quando spunta nel prato. La margherita è un fiore semplice e spunta semplicemente eppure, in essa, è contenuta una geometria sacra così come ogni cosa nell’universo è geometria sacra. Tu apprendi la geometria sacra di EOS, il suo soffio, il suo respiro, il suo suono e ogni cosa accadrà com’è giusto che sia. Questo è risveglio. Il risveglio però non si compra. Il risveglio è un dono della Grazia. Se tu sei pronto il dono arriva. Dunque devi scegliere, devi essere pronto a scegliere.

Il Tempo è Ora! Scegli di esserci! Scegli di vivere il tuo tempo. Potrei dire: scegli EOS? Io dico: scegli te!

Nel Buddismo si dice “prendi rifugio nel Buddha!”. Io dico: prendi rifugio nel Buddha, nel Darma, negli Insegnamenti; prendi rifugio nel Cristo (se più ti piace); prendi rifugio nel Cuore Cosmico che è l’Amore del Sé Cristico; prendi rifugio nel Sé Buddico, che è l’oceano della Consapevolezza. Ma in più, ti dico: prendi rifugio in te, quello è il rifugio del Sé Galattico! Giungere a te stesso: questo è lo scopo dell’incarnazione nel tempo umano-terrestre.  Dunque, travalicare il tempo virtuale, travalicare la terza dimensione; accedere ai principi dell’autoguarigione, superare le leggi del karma per accedere alla  memoria di ciò che tu sei: scintilla divina, umano-divino, Nuova Specie.

EOS e griglia cristallinaCiascuno di noi è frequenza, vibrazione, suono e dunque contiene delle informazioni esattamente come EOS è Luce, Suono, Frequenza, Informazione. Il Principio di Luce Originaria, si tramanda negli eoni del tempo fino a noi attraverso quello che nella fisica quantistica si chiama “super stringa”, non me ne vogliano i fisici e gli esperti! Ma nella super stringa, sono contenute informazioni: è come un raggio di un sole. Il Principio di Luce Originaria è un grande Sole, è il Mistero dell’Origine. Da lì, tanti raggi conducono informazioni e queste informazioni sono onde di forma, che generano la sostanza delle cose. In quella Luce, sono contenute le informazioni. Dunque attraverso il Suono della OM ETERNAL, ci giungono le informazioni che genereranno  l’Uomo Nuovo, la Nuova Specie. Il Suono di ciò che tu sei, il Suono del Principio di auto-guarigione.

Ti aspetto allora nei Cori di Luce! Ti aspetto nelle mie serate. Ti aspetto per vivere insieme l’esperienza del Suono. Ti aspetto! Ti aspetto nel mio cuore come spero tu possa accogliermi nel tuo cuore.

Insieme con EOS CONSCIOUSNESS AWAKENING MOVEMENT , la Coscienza Cristica e  i Maestri Guaritori Cosmici, cantiamo gli inni della Nuova Umanità!

Darshana P. Tedesco

Maggiori approfondimenti sul libro “EOS- Il Codice di Luce della Nuova Genesi”

Di |2019-11-20T18:50:37+00:00Novembre 20th, 2019|Blog|0 Commenti

Il Risveglio della Coscienza nel Terzo Millennio

OMNIA Accademia del Risveglio presenta

Conferenza Esperienziale

Il Risveglio della Coscienza nel Terzo Millennio

con la presentazione del libro

EOS-Energia Olografica Sistemica 

Una via di trasformazione e risveglio

Autrice  Darshana Patrizia Tedesco

Edizione L’Età dell’Acquario

Presentazione a cura di Claudia Corti

L​a rivoluzione della vibrazione di EOS e della sua potente energia di biofotoni cosmici che lavora sulle onde cerebrali e la Ghiandola Pineale, la Guarigione dei Corpi sottili, la Memoria Olografica e la sua funzione nel dissolvimento del karma, ovvero della ciclicità degli eventi nell’ albero crono-bio-genealogico, verso una nuova consapevolezza di Coscienza Suvramentale risvegliata per la Nuova Umanità del Terzo Millennio: questi alcuni degli argomenti trattati durante la conferenza, che riserverà anche momenti esperienziali donati da Darshana.

sabato 9 marzo 2019 ore 16,3018,30

Colle Val d’Elsa  BOTTEGA ROOTS  Piazza Unità dei Popoli 1   

seguirà aperitivo

 Ingresso aperto a tutti 

Di |2019-03-04T19:53:49+00:00Marzo 9th, 2019||Commenti disabilitati su Il Risveglio della Coscienza nel Terzo Millennio

Scopri anche

EOS Galaxy Radio

Torna in cima