Seguici su Facebook

EOS Galaxy Radio

Ultime novità

Alchimia e Trasmutazione

Testimonianze

 

In questa sezione si raccolgono le testimonianze più rilevanti di quelle persone che hanno vissuto esperienze di consapevolezza, guarigione e “risveglio” nel senso più ampio del termine, grazie ad EOS-Energia Olografica Sistemica® nelle sue tre forme di trasmissione di guarigione olografica bio-cosmica operate da Darshana, canale di Luce di EOS®:

  1. Forma Pranica di EOS-Energia Olografica Sistemica® – trasmissione di guarigione olografica bio-cosmica dal chakra delle mani
  2. Sintonia Radiante Pineale EOS® – il suono che guarisce
  3. Darshan della Luce EOS® – lo sguardo della Madre Cosmica Divina

Sincronicità, stati di risveglio, fioritura del cuore, guarigione e profonda rivelazione interiore, telepatia, apertura del terzo occhio e intuizione, esperienze extra-corporee, serenità, senso di Unità, Pace, Realizzazione… sono alcune delle Manifestazioni con cui l’energia della Coscienza Universale Illuminata inonda l’Essere di chi riceve EOS®, rivelandogli la sua vera natura di Luce nella Luce.

Contribuisci con la tua testimonianza

Patrizio C.

Anche ora ricordo benissimo l’esperienza del seminario, il trattamento ricevuto e la prima volta che ho sentito la qualità dell’EOS pervadermi i palmi, le mani e le braccia. Un calore elettrico, vibrante, l’ho amato subito. La splendida sensazione dei gesti … la vista del raggio azzurro, la condivisione con i fratelli, il cerchio. Forse è per questo che il mio Sè mi ha accompagnato a braccetto fino a Colle, fino a te, Darshana, forse è per questo che vedo me sorridere per queste orecchie a sventola, per il mio aspetto “siriano”.

Sarà , ma sono due giorni che con Sirio parlo, parlo e mi piace, e si colma il cuore di gioia per le risposte. Ci sono sempre stati, mi hanno sempre sostenuto, non sono mai stato da solo. E amo, amo incredibilmente qualsiasi cosa, tutto quello che riesco ad abbracciare con lo sguardo, tutto quello che riesco a raggiungere, a sposare con i corpi.
L’amore rende liberi. Le emozioni vanno glorificate, Dio è l’emozione più intensa che un essere umano possa provare. L’amore.

E me ne voglio riempire, voglio farne un vestito da sera, che mi spogli di tutte le resistenze, i muri, per ballare la danza dell’esistenza, per giocare con il mio universo, modellarlo con la sostanza dei sogni, per poi sparire, disciogliermi in questa pittura sferica, infinitamente piccola e immensa, e sorridere di tutto, che non c’è proprio nulla che valga motivo di sofferenza…anche se soffrire va bene, arrabbiarsi va bene, piangere è una figata, finchè siamo ancora qui….
Ecco, il “qui” è un concetto che non sento più così definito, parlavi della multidimensionalità e una cosa è sentirla col cervello – un grosso parolone – e una cosa è vivere queste vertigini, queste aperture, questa visione “d’insieme” che dal centro della fronte allaga come un fiume in piena tutto quello che vedo, e oltre… 

28 Giugno 2012 – Patrizio G.

Carlo S.

Sono arrivato a sperimentare EOS che avevo appena terminato il mio percorso di psicanalisi junghiana, fortemente voluto, con uno splendido professionista con cui ho sempre avuto un rapporto straordinario e che ora è un caro amico, nonchè uno dei miei “maestri di vita”.
La mia frase conclusiva di quel percorso era stata proprio “ora sento di volere intraprendere una via di cuore, nel cuore.”. Ho fatto EOS proprio perchè sentivo – e speravo – che questo trattamento avrebbe potuto instradarmi meglio in questo nuovo percorso.

Insomma, cercavo un nuovo inizio, se vogliamo una continuazione, ma con modalità diverse. Mi sono affidato al trattamento senza alcun tipo di pregiudizio, giudizio o idea di alcun genere. Ho deliberatamente evitato di cercare alcuna informazione al riguardo perchè non volevo che ci fosse nessun tipo di interferenza della mente, della cultura, dell’informazione.
Sono arrivato li nudo e senza muri. Non appena mi sono steso sul lettino e il trattamento è iniziato ho sperimentato uno stato mai provato fino a quel momento: non era un dormire, né un dormiveglia. Potrei definirlo come uno stato meditativo profondo, in cui ero completamente rilassato, dentro me stesso, vigile e dentro di me ma al contempo “fuori” da me, dal mio corpo, dalla mia mente.

Ho iniziato a sentire delle forti sensazioni fisiche alla base della schiena, come degli spasmi muscolari, ma senza alcuna sensazione di dolore. Sentivo anche una sensazione di calore che si propagava verso le gambe, una specie di brivido che le attraversava ad ondate, come se una specie di liquido stesse fluendo dentro le gambe stesse.
Successivamente alla fine del trattamento, senza che Darshana sapesse nulla della mia vita, era come se mi conoscesse da sempre. Mi ha raccontato cose di me che non avevo mai detto a nessuno. Così, come se fossi un libro aperto. In quel momento – cosa che mai mi era accaduta fino ad allora – ho sentito un’immenso calore nel petto e una gioia profonda. Mi sono visto dall’esterno: dentro di me provavo una cosa ma sentivo che c’era un altro me che parlava, a volte esprimendo scetticismo, paura, dubbi, richieste di affetto camuffate. Eppure, allo stesso tempo, ho sentito che mi potevo davvero fidare, che c’era una verità insondabile che il razionale non può cogliere, una verità che vedeva quanto siamo “programmati”, usati come burattini di qualcun altro che ha interessi ulteriori.

Una rivoluzione per uno totalmente laico come me, uno che ha sempre guardato con circospezione questo tipo di “cose” perchè ho sempre voluto esercitare la scelta di essere maestro di me stesso, evitando qualsiasi forma di manipolazione esterna.
Improvvisamente non c’era più giudizio, non ero più in testa. Ero finalmente nel cuore, ed era la cosa che avevo sempre cercato da tutta una vita. La mia terza vita, quella vera, che ha cancellato i termini “empirico” e “scientifico” dal proprio vocabolario, era al suo primo giorno. Molte cose sono accadute da quel giorno. Ora la parola che uso di più è “grazie”, perchè qualsiasi cosa che accade – adesso – è solo e soltanto un dono”.

04 Luglio 2012, Siena – Carlo S.

Franca A.

Darshana cara,
ho ripensato a lungo a quanto vissuto nell’ intensa esperienza di sabato, con un pò di stupore per la semplicità e “giocosita'” che hai utilizzato nel trasmettere quanto ti è stato donato.
In occasione del trattamento di EOS che hai fatto su di me ricordo che mi avevi detto che avevo poca fede. In questo momento me ne sto rendendo conto.
Mi sembra una cosa cosi’ importante, cosi’ difficile da credere che sia possibile per la sottoscritta, nata sotto il segno di una Vergine che mi tiene incollata al pavimento lasciandomi spiccare, ogni tanto, goffi e piccoli voli come quelli di una grassa gallina…
Pero’, come sai, ci sto lavorando.

Come ti dicevo, proprio in questo ultimo periodo, la vita mi ha portato a spaziare, dal punto di vista letterario, proprio sull’utilizzo delle energie. E cosi’ mi sorgono mille domande da porti, relative agli studi che sto facendo ed in relazione alla tecnica (ma non mi piace chiamarla cosi’ : la vedo meglio come un grande regalo) EOS.
Come ogni giorno la Vita mi sta mettendo di fronte a tante cose a cui trovare un senso. Ieri e’ stata un’ altra giornata di quelle veramente sature di avvenimenti che hanno aperto dei grandissimi punti interrogativi…

Un grazie ed un sorriso pieno di amore.

10 Luglio 2012 – Franca A.

Niccolò A.

Tu sai che battaglia ho intrapreso per destrutturare il mio intelletto.
Per uno che a 14 anni si è letto tutto Kafka è stato fortissimo distaccarsi da quell’immagine di sè; sicuramente i miei vent’anni mi hanno portato a farlo con tale impeto che ne è nata un’allergia verso tutto ciò che è prettamente teorico, ma io comprendo anche che… filosofia ed esperienza fossero più mescolate.
Detto questo tu sai che io considero te l’insegnamento, e non solo quei momenti in cui ci sediamo ad ascoltarti, persino pensare a te mi insegna delle cose, è la qualità che porti del mondo a lavorare quotidianamente nel mio campo, e nel campo di tutti quelli che scelgono di avvicinarsi a te.

21 Agosto 2012, Siena – Niccolò A.

Chiara

Ti volevo ringraziare e dire che spero di rivederti presto e anche mia sorella, perchè
sei una persona splendida e anche solo stare in tua compagnia, sentirti parlare ci fà tanto piacere…basta solo la tua voce a farci stare bene.
Poi quando tornerai dall’India, se avrai tempo e modo di rispondermi oppure quando ci vediamo avrò bisogno di un riassuntino di ciò che mi hai comunicato a fine trattamento di EOS di sabato, perchè mi sono persa qualche punto,o meglio non l’ho compreso bene…
Mi hai detto se non sbaglio che ho un elevata spiritualità e che sono nella luce di St. Germain, beh ho provato a documentarmi da sola ma trovo cose che non mi dicono niente;sò che avrei potuto chiederti subito ma forse ero troppo entusiasta del trattamento che mi sembrava di aver capito tutto…
Ti auguro uno splendido viaggio…ti penserò anche perchè mi sei entrata nel cuore e non vedo l’ora di rivederti anche solo per un saluto (pensa ti ho anche sognata seduta ai piedi del mio letto che mi osservavi mentre dormivo!!!)
Un forte abbraccio Chiara

29 Agosto 2012, Viareggio – Chiara

Filippo Del Casino

La mia esperienza con EOS dopo un trattamento:si ha un rilassamento profondo quasi immediato. Inizialmente ho sentito moltissimo calore alla testa, come una bolla di aria calda attorno alla testa.
Ogni tanto ho sentito delle folate di vento fresco molto piacevoli.
Ho sentito il corpo vibrare, come se fossi adagiato su uno specchio d’acqua che si increspava formando tante piccolissime onde che mi massaggiavano la parte posteriore del corpo.

Durante il trattamento ho visto subito una luce di un bel viola acceso che durante la seduta è passata ad un verde luce intenso. Ho visto anche delle scariche elettriche colorate, soprattutto viola, azzurre e verde luce.
Ad un certo punto ho avuto un flash di una città araba/mediorientale, probabilmente qualcosa di inerente a vite precedenti.
Quasi alla fine del trattamento ho visto molte figure geometriche alcune simili alla Merkaba.

Infine ho visto come una fontana di luce esplodere dal quarto chakra.
E’ stata una bellissima esperienza, sicuramente da ripetere; come intento avevo richiesto di stabilizzare la mia pressione sanguigna ed effettivamente un leggero calo l’ho misurato.

05 Dicembre 2012, Siena – Filippo Del Casino-praticante EOS

Silvia G.

Quando ho partecipato al seminario (era il primo!) durante la teoria avevo intuito nel cuore che quella di cui Darshana parlava era un’energia immensa, d’amore e di connessione con il tutto… ma non avrei mai creduto che al momento dell’iniziazione e della prova pratica avrei avuto tali sensazioni:
la mia vista si è quasi subito completamente offuscata e nonostante sbattessi gli occhi per capire se fosse una sensazione di intorpidimento della pupilla questa visione “dissolta” permaneva.

Ho avuto subito fortissima la sensazione di connessione con gli esseri di luce a cui ci rivolgiamo per fare il trattamento. Le mani erano diventate caldissime e formicolanti. La “smaterializzazione” del corpo fisico della persona che avevo di fronte ai miei occhi e’ stata incredibile…ho potuto sperimentare per la prima volta ad occhi aperti la dissoluzione della materia…che altro non e’ che luce!!! La mente non interferiva mai durante il trattamento.

Non c’erano particolari pensieri ma solo un agire affidato al bene supremo, per la guarigione dell’essere che stavo trattando. Ogni volta che faccio questo trattamento le persone mi dicono di sentirsi così come le “vedo”…Smaterializzate e unificate con il tutto.

Le tensioni si sciolgono, lasciano il posto ad una grande pace e alla gratitudine divina.

Grazie Darshana per questo regalo – con immenso amore – la tua Silvietta =)

10 Dicembre 2012, Empoli – Silvia G.

Andrea P.

Il trattamento è stato di un’intensità e profondità davvero particolari.
Ho avuto numerose immagini davvero forti e significative.
Mi sono vista in veste di amazzone su un cavallo bianco di dimensioni incredibili, correvamo veloci all’interno di una fitta giungla; mentre correvamo mi trasmutavo numerose volte: in uomo, poi nuovamente in donna, dalla pelle bianca, poi nera , poi con i capelli biondi e poi mora e cosi via, un infinità di volte.

Saltavo poi leggera sugli alberi che mi aiutavano ad arrivare ad una porta di luce a sinistra nel cielo, gli alberi erano il mio sostegno.
Sulla mia sinistra era costantemente presente(lungo tutta la durata del trattamento) un uccello che osservava attento e consapevole, poi diventavo io quell’uccello (un aquila o un falco) e volavo osservando dall’alto il mondo.

Ho avuto poi immagini di cortigiane e cavalieri sereni e immersi in prati fioriti.
Ho avuto immagini molto selvagge, di vita selvatica, all’interno degli elementi, nell’acqua , vita all’interno di caverne lungo un fiume, presenza di fuoco e volteggi nell’aria. All’improvviso con armonia dalle nuvole si è formato un volto che si allungava verso il basso, io mi sono allungata verso di lui e con dolcezza e senza malizia ci siamo baciati.Invece quando ho trattato, mi sono sentita completamente immersa in questa energia fortissima e avvolgente.

Vedevo che la ricevente sinuosamente, come fluido denso, si muoveva e plasmava, componeva ondeggiando.
Quando stavo alla sua destra , mentre lavoravo sui chakra, sono stata “spinta”in dietro da un’onda e ho percepito il movimento dell’ energie di B. come un insieme di onde più intense.
Vedevo i sui “corpi” cambiate colore, passando attraverso tutti i colori, con movimento e sfumature ritmate.
quando mi trovavo a “lavorare” dai piedi, nel mudra della terra ho sentito intensamente la deità e la regalità sia mie che di B.
E’ stato davvero un viaggio emozionante e profondo!!!

02 Gennaio 2013, Siena – Andrea P.

Idilia M.

La prima volta che ho sentito fortemente il desiderio di sperimentare l’Energia Olografica Sistemica® canalizzata da Darshana Patrizia Tedesco, ero seduta comodamente nel mio ufficio e non ho potuto partecipare al primo corso EOS® in quanto in quel periodo non avevo ferie. In un certo senso però avevo già sentito i suoi effetti. Spinta dalla curiosità e dalla “chiamata”, la prima occasione che ho avuto di sperimentare EOS® è stato a Novembre 2012.

Una sorpresa sentire come il mio corpo cambia temperatura. Un secondo prima di ricevere EOS® ho freddo, tremo e le mie spalle sono chiuse, come a proteggere il poco calore rimasto; alcuni secondi dopo il mio corpo comincia letteralmente a bollire e sono avvolta da un profondo agio e rilassamento, come se il sole fosse lì a scaldarmi. Ad occhi chiusi visualizzo molta luce, energie luminose che si incrociano a formare l’albero della vita.

Una sensazione di essere immersa totalmente in una dimensione di infinito. Ad un certo punto il sorriso e la risata divertita e spontanea giunge dalla mia pancia a illuminare il volto e i corpi sottili dell’innocenza gioiosa e divertita di un bambino che riceve carezze e solletico. Un profondo rilassamento e la consapevolezza di aver fatto un lungo viaggio nelle profondità del mio Essere di luce.

Dai piedi una scossa elettrica di energia vitale nutriente attraversa tutto il corpo passando per le gambe, il bacino, la colonna vertebrale e la testa. Vento, il vento solare del cambiamento, soffia sul mio volto e risveglia la freschezza.
Nei giorni successivi alla mia iniziazione, dono il trattamento Eos a amici e ricevo riscontri molto molto positivi dalle persone da me trattate. La straordinarietà di questo trattamento sta nel fatto che la persona trattata non si tocca neanche con un dito e nonostante tutto le sensazioni che si provano sono profonde e singolari per ognuno.

Namasté!

03 Gennaio 2013, Cecina – Idilia M.

Elisabetta G.

Quest’anno ho ricevuto molti trattamenti di EOS. Non ricordo esattamente quali corde hanno vibrato in me in ognuna delle singole sessioni quindi riporterò le sensazioni e le percezioni che si sono ripetute.
Ogni volta è stato come entrare in una sorta di sonno-sogno vigile, dopo pochi minuti mi trovavo in un particolare stato di coscienza dalle vibrazioni molto sottili.
A questo si accompagnavano delle immagini veloci, come delle visioni, alcune più nitide altre più sfuocate..la cosa che mi ha stupito di più è stata la forte pressione che percepivo su parti diverse del corpo, nonostante Darshana non mi sfiorasse nemmeno.

Era una pressione potente, mi sentivo a volte schiacciare sulla testa ed era come se il mio corpo diventasse di un’altra consistenza, meno solido e più liquido.
In certi casi ricordo molto bene dei suoni, come la vibrazione di una campana enorme, entrare dalle orecchie per poi risuonare in tutta la testa.

C’era una sensazione di rilassamento profondo, e mentre le immagini si susseguivano rapidamente, come un film montato a velocità sostenuta, certe volte vedevo scoppiare come una bolla di luce che mi ricopriva interamente a cui seguiva una percezione di “rilascio”..come un bagaglio da cui si viene alleggeriti o una sorta di reset.

In effetti direi addirittura che sono stati decisivi nel fare pulizia su certi vecchi schemi di comportamento. Ricevere un trattamento di EOS è un’esperienza incredibile… sentivo soffi di aria sulle orecchie, o sul viso… come se una presenza invisibile mi stesse donando la sua Luce. Mi sono sentita profondamente in contatto con le mie Guide, profondamente amata… .sostenuta come se fossi tornata a casa, come se mi fossi accorta dopo tanto tempo che la solitudine non esiste e che c’è sempre una forza infinita e calorosa che è con noi nei giorni seguenti di solito tutto mi era più chiaro, come se avessi ricevuto altre chiavi per capire la mia vita, i suoi legami, il suo karma è veramente un dono immenso.

Ieri sera ho ricevuto l’attivazione per poter a mia volta offrire un trattamento di Eos… durante l’attivazione una forza immensa, benevola, di una sostanza sottile e luminosa mi invitava ad abbandonarmi al flusso senza resistenza..mi invitata ad offrire me stessa, la mia essenza più alta come quella più bassa per diventare un trasmettitore di queste energie ho sentito il cuore aprirsi ad una Gioia profonda, ancora una volta con la sensazione di essere tornata a casa, di aver compiuto un passo decisivo verso il mio risveglio, di essere entrata completamente nella mia vera famiglia di Luce.

Poi ho visto un cervo giovane, bellissimo… che mi guardava da dietro alcune foglie. Per concludere mi pare che ogni messaggio o immagine che riceviamo con un trattamento Eos sia di importanza fondamentale e riguarda noi in prima persona,le nostre vite, i nostri nodi.
Sono certa che queste visioni fortemente simboliche mi sono state donate dalle mie Guide, perché in ogni trattamento le ho sentite presenti che mi avvolgevano nel più dolce degli abbracci.
Un’altra cosa che mi ha stupito riguardo ad Eos, è la velocità con cui diventa effettiva. In tutti gli altri trattamenti, come reiki ma anche diksha, di solito ci vuole un po’ di tempo prima di stabilizzare l’energia e sentire quasi fisicamente le vibrazioni che passano dalle mani, in Eos questo è avvenuto immediatamente, al primo trattamento offerto dopo l’iniziazione.

Questo mi convince del fatto che EOS lavora con frequenze molto alte, molto veloci, adatte a questi nostri tempi di cambiamento impressionante, in cui c’è bisogno di ancorare e stabilizzare la forte energia che stai investendo il pianeta. Il lavoro di tutti gli operatori di luce è fondamentalmente questo, trasmettere, portare a terra il nuovo cablaggio, ed EOS è sicuramente lo strumento più adatto per riuscire a farlo.

Con Amore,
Bet

03 Gennaio 2013, Siena – Elisabetta G.

Kia

Dolcemente il profumo che aleggia nell’aria mi invita a seguirlo, a ripercorrere il ricordo di tutti quei profumi che fin dall’infanzia mi hanno cullata; il profumo della resina degli alberi, della risacca del mare, l’odore indistinguibile della pelle dell’amante, quello delle candele e dell’incenso tibetano, l’odore di mia figlia appena nata….a questi ricordi chiudo gli occhi e lascio che ogni pensiero si acquieti, che il corpo si lasci andare alla gravità e al tepore della stanza, che la bocca si distenda in un lieve sorriso…..e poi comincia la musica….percepisco il movimento delle mani di Darshana, lievi come farfalle non mi sfiorano nemmeno, eppure il mio corpo prontamente risponde, come la corda del pianoforte vibra eccitata al tocco del polpastrello sul bianco tasto. Darshana fa vibrare le mie corde energetiche e io divento un elegante pianoforte a coda…sento pressione su alcune zone del mio corpo, come se un dito si appoggiasse lieve in un punto o come se qualcosa premesse dall’interno. Mi sento pulsare, tamburellare, sfiorare…
La mia anima parla! La mia anima si vuole esprimere e finalmente si libera felice sotto il delicato invito di Darshana.
La mia anima canta!
Senza incontrare ostacoli l’energia fluisce libera e inonda di armonie il mio essere. È una sinfonia che solo noi, unite in questo attimo magico, possiamo sentire.
Un’esperienza unica; essere suono e musica sotto le amorevoli “carezze” del “musicista”…
Il mio consiglio è: sciogliete ogni resistenza, come il pianoforte si fa fluidamente musica sotto il tocco lieve delle dita, e allora la vostra anima parlerà chiaramente, senza riserva alcuna. Siate disponibili e riceverete il dono che vi meritate….

21 Giugno 2012, Siena – Kia

Luciana Pucci

Quando ho ricevuto i trattamenti prima di Natale, sentivo spesso delle vibrazioni in tutto il corpo, non forti come quando ho fatto il seminario ma si sentivano. Ho notato anche un’altra cosa, e qui mi sento un pò ridicola.
Ogni tanto sentivo queste vibrazioni anche quando non facevo trattamenti. Le sentivo soprattutto al primo chakra. E per due tre volte sono state molto forti, tanto da pensare fosse in atto un terremoto. Sentivo questa vibrazione che partiva dal primo chakra e saliva per il corpo, e vedevo che il tavolino su cui ero appoggiata (scrivevo sul PC) si muoveva. Però un giorno in particolare ho chiesto a tutti ed ho fatto anche delle ricerche in internet, ma quel giorno a quell’ora non c’è stato nessun terremoto in nessuna parte della terra. Queste vibrazioni erano ad intermittenza, e sono durate in tutto un’ora.

09 Gennaio 2013, Vicenza – Luciana Pucci

Nicola Rinaldi

Guarigioni
“Da quando ho ricevuto l’iniziazione ad EOS ho fatto vari trattamenti e devo dirti che tutte le persone che l’hanno sperimentato sono rimaste super soddisfatte. Ho fatto il trattamento sia a persone che sono sul percorso spirituale ( a vari livelli ) sia a persone che sono totalmente avulse dalla spiritualità e tutte hanno percepito qualcosa.

Le esperienze più comuni sono quelle di percepire dei venti gelidi, di sentirsi schiacciati sul lettino o di avere delle visioni durante il trattamento. Comunque tutti nei giorni successivi mi hanno riferito di uno stato di rilassamento diffuso e in un modo o nell’altro qualcosa nella propria vita si sblocca. Per quanto riguarda le problematiche a carattere fisico mi sono capitati due casi interessanti: il primo riguardava una ragazza con problemi d’asma, in più era oltre un mese che aveva una tosse molto fastidiosa che non gli dava tregua.

Dopo un paio di settimane dal trattamento mi ha detto che la tosse è sparita subito dopo il trattamento e che anche l’asma è sparita quasi del tutto, ne soffre in forma lieve soltanto se si trova in zone molto polverose e umide, comunque c’è stato un enorme cambiamento rispetto all’immediato passato. Il secondo caso riguarda un’altra ragazza ( una mia amica ): l’atro ieri mi chiama perchè aveva l’allergia che non gli dava tregua in più aveva un forte raffreddore, a tutto ciò si sommavano dei problemi emotivi piuttosto importanti.

Visto che abitiamo in due città differenti ho utilizzato EOS a distanza e l’ho fatto di notte mentre lei dormiva ( visto che è molto mentale ho pensato che farlo durante il sonno la avrebbe aiutata a recepire meglio il tutto ). Beh al suo risveglio mi ha inviato il seguente messaggio: ” Ho chiacchierato tutta la notte ma non riesco a ricordare con chi. Mi sembra di essermi riposata anni!!! Sto da Dio!!!”.

Per quanto riguarda la mia esperienza con EOS posso dire che ho molta facilità a percepire l’energia e quando c’è un problema me ne accorgo immediatamente: quando faccio i movimenti di condensazione, se sento l’energia più densa so che lì c’è un problema. In più mi capita spesso che riesca a comprendere la situazione che sta vivendo la persona che sto trattando e il problema su cui EOS sta operando.

Chiaramente qui il mio io non c’entra nulla… se devo spiegare come avviene la cosa, posso dire soltanto che improvvisamente mi arriva il concetto, non sento voci e non vedo presenze, mi arriva semplicemente il concetto che poi a fine trattamento riferisco alla persona trattata. Fino ad ora tutte le persone mi hanno confermato l’esattezza di quello che gli riferivo.

Ah volevo condividere una piccola riflessione che facevo in questi giorni in seguito ad alcuni trattamenti. Penso che uno dei grandi meriti di EOS si quello di rendere consapevoli per via diretta che la realtà è molto più ampia rispetto a quella che noi comunemente sperimentiamo tutti i giorni. Insomma chi riceve un trattamento EOS, anche se non pratica meditazione, ha questa presa di coscienza: quella che sperimento tutti i giorni non è l’unica realtà! e ciò lo sperimenta per via diretta.

Certe esperienze erano prerogativa di chi praticava meditazione tutti i giorni, ora penso che con EOS tutto ciò sia disponibile a tutti e quindi, in seguito alle esperienze provate, le persone hanno molta più voglia di tuffarsi nella spiritualità perchè ne hanno vissuto gli effetti grazie ad EOS.

11 Gennaio 2013, Perugia – Nicola Rinaldi-praticante EOS

Elisabetta G.

Il seminario è stato bellissimo. Darshana sei fortissima!
Rsveglio o non Risveglio, hai sempre avuto la capacità di stare nel flusso e di coinvolgere gli altri in questo flusso. Per questo tu ci porti a vivere finalmente la vita, a farne esperienza assoluta. La gente venendo da te, non si immagina assolutamente che non è un seminario come tutti gli altri e che tu cambi la vita delle persone…! Che avventura incredibile!
Il messaggio che gli Elohim avevano per me è importantissimo. Fertilità… far spuntare le cose, crearle senza paura abbandonarmi al flusso della creazione, tu sai quanti passi avanti ho fatto in questo ma sto ancora avanzando e in seguito si vedranno risultati ancora più grandi, non mi fermo all’illustrazione per l’infanzia, ma ho in mente opere grandiose che possano aiutare gli umani ad accettare il mistero come cosa di tutti i giorni, che possano aiutare ad espandere la percezione e creare forme pensiero di luce sulla nostra società e sulla nostra terra in me c’è il riverbero dell’incapacità, del non essere in grado ma è proprio un riverbero… un eco… ma d’altronde è logico, una forma pensiero alimentata per così tanto tempo, anche dopo la guarigione di aspetti karmici, la guarigione della relazione con mio padre, della fioritura del cuore, anche dopo tutti questi eventi trasmutatori… si presenta dal suo padrone come un fantasmino che ha perso molto potere ma che spera ancora di vivere e nutrirsi, come tutte le creature dell’universo l’accettazione e l’amore che provo anche per questa forma pensiero sono la mia carta vincente

30 Gennaio 2013, Siena – Elisabetta G. -praticante EOS

Silvia Bisconti

Ho ricevuto il trattamento di EOS in gruppo, il 21.12.12. Sdraiata, ad occhi quasi sempre chiusi, li ho aperti solo per verificare che quando sentivo una sorta di “soffio” arrivare sul volto, l’operatore stava lavorando con me.
Avevo già provato questa sensazione, ma sempre quando ero in meditazione per mio conto, mai in relazione ad un trattamento esterno.

In attesa, la mia mente ha cercato di porsi in chiusura, dicendo che non stava accadendo niente… appena formulato questo commento, l’energia ha iniziato ad agire potentemente. Tutto il corpo è stato scosso da violenti sussulti; la kundalini lo ha fatto sobbalzare, le gambe si sono portate con le ginocchia piegate, il bacino si scuoteva verso l’alto…
Una bolla ovale di Luce dorata ha avvolto tutta l’area del bacino, poi ha iniziato ad espandersi, diventando sempre più grande… sono riuscita a mantenere il contatto visivo fino a quando ha raggiunto le dimensioni della stanza nella quale ci trovavamo, sapendo però che continuava ad accrescersi. È stato poi come se ci fosse stata un’esplosione.

Con l’occhio interiore ho cominciato a vedere simboli, prima forme geometriche semplici, come una sorta di losanga a cunei tronchi in alto, poi delle geometrie complesse, a grandi cerchi concentrici, a loro volta ricchi di figure, come alcuni cerchi nel grano. Darshana mi ha detto poi che in quel momento ho ricevuto un’attivazione…
Dopodiché, in uno stato di abbandono nella Pace, ho continuato a vedere la presenza di questa Luce dorata. Sapendo che io appartengo ad un’altra Famiglia di Luce, ho chiesto se le due non potessero coesistere, vista la bellezza dello stato in cui ero, ma mi hanno risposto che non era possibile e che dovevo tornare alla mia.

La Luce dorata ha iniziato a salire fuori dal mio bacino, rendendo nuovamente visibile la Luce Blu, acquamarina, della mia Famiglia.
Tutto questo è stato intenso, ma la vera gioia è giunta il giorno seguente, quando mi sono resa conto di COSA tutto questo avesse comportato.
Fin da bambina ho avuto il terrore del parto; con l’aiuto di altri e dei Maestri di Luce ho lavorato per sciogliere questo blocco, sino a rivivere un parto con emorragia, letale.
I movimenti, le posizioni che mi venivano fatti eseguire durante il trattamento, ricordavano proprio quelli tipici di un parto. Ebbene, EOS ha rimosso ciò che restava del blocco, la mia paura è svanita, semplicemente non c’è più…

06 Febbraio 2013, Firenze – Silvia Bisconti

R. M.

…All’inizio ho avuto una visualizzazione del mare con il rumore delle onde,
il colore dell’immagine era prevalentemente blu
e poi dal blu siamo passati al verde di un prato di una collina. …..
era come se il lettino si muovesse e spostasse la testa in avanti e a destra.
Il prato poi si è trasformato in un paesaggio desertico con colori prevalenti giallo e arancio.
Nel deserto c’era una ballerina vestita di bianco e danzava facendo svolazzare i veli ed il rumore di una
mandria di cavalli al galoppo. Qua ho iniziato a sentire il vento sullo faccia………
……Ad un certo punto mi sono ritrovata in una città estremamente moderna, con il colore grigio prevalente,
qui si è presentato un signore di colore che mi ha detto di chiamarsi Melrose,
dopo di lui sono arrivate moltissime persone che man mano che arrivavano si presentavano…

Per tutto questo periodo non ho avuto più la percezione delle mani….
…Ho visto un forte flash bianco e mi sono come svegliata da un sonno, poi è ripresa la seduta di EOS.
Come sensazioni fisiche, oltre che ad avere le mani inutilizzabili, ho sentito come se fossi divisa in due, in cui il corpo energetico si staccava e ruotava….. Ho sentito come se tanti lombrichini di tutti i colori mi massaggiassero il corpo e ho visto dei colori molto accesi.
…..Ho sentito infine anche una sensazione di pesantezza al petto, ed un vortice nella zona dell’ottavo chakra.
Dopo la seduta ho sentito un vortice nella zona dell’ottavo chakra e mi ci sono voluti alcuni giorni per risentire il calore nelle mani….

20 Febbraio 2013, Siena – R. M.

Teresa Andrès

…sentivo lo spazio tra il mio cuore e l’ombelico molto leggero, come se il mio corpo venisse fuori di lì….I miei occhi chiusi vedevano tanto movimento di luce, come una danza di colori chiari o scuri, questa danza seguiva il ritmo della musica ed è stata presente per tutta la durata del trattamento.
Per due volte ho sentito come uno shock, una scintilla sul collo… mi sentivo leggera e rilassata.
Prima del trattamento è stata una settimana in cui ho avuto molta difficoltà a dormire, dopo invece ho ricominciato a dormire meglio e qualcosa è cambiato nei miei sogni,
non so come dire…. hanno una qualità diversa, una qualità leggera,
come se riuscissi a non sentirmi completamente coinvolta nel sogno…”

04 Marzo 2013, Siena – Teresa Andrès

D. L.

Una volta abbandonate tutte le resistenze e scivolati nella piena fiducia dell’operatore
che esegue il trattamento di EOS, si entra in una sorta di distacco corporeo.
Improvvisamente non si distinguono più i confini del corpo, ma tutta la realtà fisica
sembra allungata. Il cuore inizia a battere più velocemente e si percepisce il fluire
libero dell’energia.

Durante il trattamento sono varie le immagini che affiorano alla vista, alcune non
sono facilmente comprensibili, in quanto sembrano onde che si propagano per poi
ritirarsi improvvisamente. Il più delle volte la percezione non ben definita del corpo
si evidenzia come una sorta di allungamento del corpo stesso, più volte ho avuto la
sensazione che il mio collo si allungasse e che lo stesso facesse il mio cranio.
Per tutta la durata del trattamento ho percepito una sensazione di benessere, quasi
come se tutta quell’energia che si muoveva, coccolasse il mio corpo e intervenisse
in modo più profondo e accurato laddove ce ne fosse più bisogno. Il fluttuare dei
pensieri era così piacevole e rilassante.

Ci sono state due immagini molto forti che si sono presentate alla mia vista, in due diversi momenti del trattamento.
La prima in cui ho visualizzato la mia colonna vertebrale come se fosse un insieme di
palline tenute in tensione da una corda tesa, e la sensazione è stata proprio quella di
percepire ogni pallina come se fosse stata una vertebra della colonna.
La seconda, avvertita a fine trattamento e meno chiara rispetto alla prima, in cui
visualizzavo delle immagini che non riuscivo a distinguere perché non vedevo
la figura nella sua interezza, ma solo dei dettagli. Dopo un po’, come se si fosse
allargato il campo visivo sono riuscita a riconoscere e a dare un nome a quelle
immagini. Per tante volte si è presentato nel pensiero la parola “feto” e continuavo a
ripetere: quello che vedo è un feto, e l’immagine che si manifestava era appunto un feto nel grembo della propria mamma.

A fine trattamento il confronto con Darshana ha evidenziato anche a lei queste due
immagini molto forti.

20 Marzo 2013, Siena – D. L.

Elisabetta G.

Guarigione Fisica
“Ciao a tutti! volevo condividere un altro dono che arriva dal campo EOS..
A Pasqua ho avuto l’influenza, quella brutta, con gastroenterite e crampi continui allo stomaco
Ero a casa dei miei, mia mamma mi ha accudito tanto, asciugando il sudore dalla mia fronte quando rimettevo violentemente.
A poco a poco mi sono rimessa, ma questo giovedì mia madre ha iniziato ad accusare gli stessi sintomi propri identici ai miei prima che si scatenasse l’influenza vera e propria molto sonno e debolezza, nausea, mal di stomaco, brividi di freddo e caldo.
Lei ha molte ulcere nello stomaco, per lei sopportare questo tipo di malessere
sarebbe stato il doppio doloroso, e io volevo risparmiarle tutto questo dolore in qualche modo.
Così ho pregato molto intensamente e poi ho dato EOS alla situazione.
Chiedevo nella consapevolezza che se un esperienza deve essere vissuta è giusto viverla e non sta a noi giudicare che anzi, quella situazione che giudichiamo brutta o dolorosa, può essere il catalizzatore per entrare in una vibrazione più costruttiva.
Così guardavo tutte queste consapevolezze, ma ho trattato lo stesso la situazione con tutto il cuore, insieme alla dolcezza e alla compenetrazione che sempre accompagnano un trattamento EOS.
Ebbene il giorno dopo tutti quei sintomi erano scomparsi, e ho notato anche un miglioramento dell’umore, dei pensieri positivi
e della capacità di ridere.. <3 grazie Elohim!

08 Aprile 2013, Sienaa – Elisabetta G. -praticante EOS

P.G.

Forma di Guarigione
“E’ passato un anno dal mio primo trattamento di EOS-Energia Olografica Sistemica®, ed è stata incredibile la quantità di eventi che si sono susseguiti, e che mi hanno portato a scrivere questa testimonianza. A guardare questo periodo nella sua interezza, mi rendo conto di come la qualità vibratoria degli Elohim di Luce tramite il canale Darshana abbia lavorato costantemente, minuziosamente, per eliminare una ad una tutte le resistenze che avevo accumulato nella vita.
Ad essere franchi, sono tantissime. Ciò che mi ha permesso EOS® è stato il loro riconoscimento, probabilmente la vita avrebbe impiegato molti anni per rendermene consapevole. La potenza e la velocità di questa tecnica non ha eguali.

Nella mia personale esperienza ho vissuto una vera e propria rinascita nel rapporto col prossimo e con la famiglia, liberandomi da inutili pregiudizi ed andando a rimarginare ferite antiche che si ripercuotevano costantemente nel presente, che non mi permettevano una reale apertura con l’altro, al contempo mi sono sentito pervaso da una sensibilità nuova, fresca, che sono convinto appartenga a tutti indiscriminatamente, la sensazione di togliersi di dosso abiti pesanti e sentirsi accarezzare la pelle dal vento.

Ogni blocco, ogni struttura di pensiero che si vedeva scoperta, lasciava spazio ed ampio respiro alla verità di me, che si sentiva sempre più connessa alla vita, e come un bambino se ne meravigliava.Sono andato esplorando di nuovo me, alla scoperta delle mie passioni, di quel che fa stare bene davvero, supportato da quest’energia amorevole che mi donava uno slancio incredibile ed una fiducia direi scientifica.
Mi sono visto lentamente abbandonare stili, regole, ed abitudini che non nutrivano realmente, e più mi permettevo di lasciare andare questi condizionamenti, più sentivo crescere in me possibilità infinite, che puntualmente mi venivano offerte nella quotidianità, lasciando che fossi io a decidere se portarle avanti o no, non gli eventi.

Non dico che non ci siano stati momenti difficili, dico che non avrei saputo forse affrontarli in modo migliore, mi sentivo comunque supportato, mi sentivo sostenuto, tanto che mi riusciva a tratti di accorgermi del problema, preso com’ero e come ancora sono dalle continue soluzioni che trovavo ovunque e che creavo, all’occorrenza. Sono tutt’ora stupito dalle quantità di prove che ho affrontato e superato, di come sia stato in grado di non cedere allo sconforto, anzi di trovare sempre l’occasione per sorridere, stare bene e far stare bene il prossimo.

EOS® non è solo una tecnica vibrazionale, e non è certamente una soluzione magica. Quel che fa è renderti consapevole della magia che sei tu, di ciò che spesso si sente il bisogno di nascondere, proteggere. E’ l’acqua che aiuta a fiorire.
Ed è anche unità, famiglia. I rapporti che si vengono a formare tra donatore e ricevente divengono immediatamente empatici, e si basano su un amore fraterno e spontaneo che non conosce tempo. Trattare con EOS® è un’esperienza bellissima, che diviene sempre più intensa con la pratica, ti permette quasi di sentire il ricevente, il suo cuore che batte all’unisono col tuo, le sue gioie e dolori che si fondono in uno scambio che diviene guarigione.

Durante il trattamento l’atmosfera di sacralità è quasi tangibile, ed è percepibile da tutti secondo il grado di sensibilità e la quantità di tempo dedicato.
Sono praticante EOS® da molti mesi, e mi regala gioie continue, per me è una splendida opportunità, sono grato a me stesso, sono grato a Darshana per esserne l’amorevole veicolo, e sono grato a tutti gli operatori, per me sono fratelli in questo viaggio di meraviglie.

Perchè per me EOS® è anche un viaggio, una luce che ti accompagna costantemente, illuminando il cammino che hai scelto per te da quando sei nato.
Ho avuto la possibilità di riassistere al seminario come praticante, quell’occasione è ancora ben impressa dentro di me. E’ stato come rileggere un libro di fiabe quando sei adulto. Le frasi e i personaggi che ti meravigliavano da bimbo che tornano a sfiorarti il cuore con un’altra ottica, e ne trovi il significato profondo che non poteva che sfuggirti da giovane.

E’ stato come tornare a scuola, e mi ha permesso di vedere più in profondità la bellezza di questa tecnologia dell’anima, e di riflesso la bellezza e la perfezione del creato, della vita, della relazione tra loro, mi ha permesso di vedere e sentire l’amore come scambio, come dono, come equilibrio, e di viverne appieno il significato, con sempre maggior consapevolezza.

EOS-Energia Olografica Sistemica® è anche un Maestro silenzioso, che preferisce accompagnarti alla soluzione, piuttosto che mostrarla, educando senza insegnare.
Nella mia esperienza finora, a questo punto del viaggio dentro di me ho la certezza che ancora di più sarà nel domani, dove ho ancora tanto da liberare, da creare, da vivere, nel rispetto e nella bellezza, nella fiducia e nella determinazione. Nell’Amore.

21 Maggio 2013, Firenze – P.G.

Nuria Soriano

Guarigione Fisica
“Mia cara amica di anima, ti scrivo dal mare di Barcelona per raccontarti la grande guarigione che ho avuto con EOS… ancora il sole è caldo ed a metà della passeggiata ci siamo fermati sotto un gruppo di palme che sembrano proprio un’ oasi.
Adesso trovo il momento giusto per raccontarti e ringraziarti sulla mia esperienza con EOS, il mio viaggio.

Come puoi vedere il mio italiano scritto è pessimo, io l’ho imparato parlando con amici, ma spero che mi capisci, così te lo puoi tradurre per il tuo sito, mi piace condividere la mia esperienza e se mi mancano le parole in italiano te lo dirò in spagnolo…
Sono arrivata a EOS- Energia Olografica Sistemica per la porta di emergenza. Dopo un anno e mezzo di eventi forti nella mia vita, di grandi impressioni, di momenti traumatici.

Quando alla fine mi sono fermata e rilassata i miei folti capelli sono cominciati a cadere in quantità pazzesca e dico pazzesca perchè è iniziato proprio all’improvviso,
facendo la doccia e vedendo come mi cadevano.
Il mio dottore mi ha diagnosticato alopecia aurica, che arriva appunto dopo forti stress emozionali, quando ti rilassi.
Nel periodo precedente, così difficile, io sono stata forte e con temperanza, ma quando poi mi cadevano i capelli mi sono trovata triste, arrabbiata, impaurita e debole.
Allora ho pensato di chiamare la mia cara amica per sentire se poteva farmi reiki a distanza e lei mi ha detto….”facciamo un’altra cosa, lavoriamo con un’altra energia che io canalizzo….EOS… fra 15 minuti stenditi e stai ferma per un’ora”.
Mi sono messa sul letto con un cuscino sotto la schiena ed ho visualizzato Darshana; mi sono concentrata per rilassarmi, come qualche volta che ho preso un rilassante muscolare perchè dovevo andare a lavorare con una contrattura. I miei muscoli si sono completamente rilassati, e mi sentivo come stessi aspettando senza fretta un treno in una vecchia stazione.

E adesso la mia esperienza… non è facile raccontarti, non per la lingua, perchè neanche in spagnolo mi viene. Non è facile mettere parole alla non forma, alle cose che non stanno in questa dimensione.
E’ come se improvvisamente fosse arrivato il treno nella stazione ed io sono uscita alla velocità della luce.
Ho visto il mio nome eterno, sacro e che non sta scritto, lo ho sentito nella forma di geometrie non tridimensionali, ancora di più e fatto di luce con colori mai visti qua.

Mi sono vista in diversi corpi, in diverse razze… ho visto un albero ripieno di frutti che era la prosperità e l’abbondanza… ma tutto l’ho visto da un punto dove non c’è l’ego mi sentivo liberata, indipendente, universale.
Sentivo che tutto è molto, molto semplice… si tratta solo di amore, di amore divino.
Ho capito che sono adesso in missione terrena con un corpo e con una materia che soffre quando c’è un trauma nella sua vita,
ma ho imparato anche che c’è dentro di noi questa canzone con il nostro principio, con la nostra essenza che è capace di rinnovare la materia.

Dopo un mese dal trattamento a distanza con te, un pomeriggio al mare mi sono arresa, data. Da allora i miei capelli cominciano a ricrescere poco a poco.
Ho tanta voglia di rivederti in Spagna, spero che sia presto, ti voglio bene

13 Settembre 2013, Barcellona-Spagna – Nuria Soriano

Elisabetta G.

Guarigione Fisica
“Nel caso di mia mamma con le sue ulcere e la gastrite allo stomaco, avevo visto che con un solo trattamento le cose erano migliorate molto dal punto di vista fisico: era un periodo che lei rimetteva sempre appena sveglia e invece subito dopo fatto trattamento di EOS questo non è più successo. In più lei aveva iniziato a capire che questi dolori allo stomaco erano causati dallo stress e dal nervoso che accumulava.

E poi anche con una mia amica che venne da me con un infezione molto forte in una specifica parte del corpo, e durante il trattamento sentiva proprio il bruciore caratteristico di quando vieni disinfettato, e dal giorno dopo non aveva più nulla…

Una cosa che avevo in mente già da un pò di tempo era che sarebbe interessante poter trattare persone che hanno una patologia, di qualsiasi tipo… poter lavorare con centri oncologici oppure con altre situazioni di malattia… mi rendo conto che con EOS si tratta di medicina non convenzionale di “medicina quantica” e che ancora ci sono molte remore nella società riguardo a questi metodi, però a me piacerebbe condividere questo strumento ultra potente che è EOS con più persone possibili, Lavorare con varie istituzioni, chiaramente dare i trattamenti solo a persone che vogliono provarlo. Questo penso sia un punto di fondamentale importanza…

A parte la guarigione di per se stessa, EOS offre Consapevolezza e penso che per un persona che fa esperienza della malattia, arrivare a capire le ragioni profonde che lo hanno portato in quella esperienza sia l’obiettivo stesso della malattia… la malattia è lì per trasmettere qualcosa di importante ed EOS dà una visione chiara come non mai
… ma a parte la malattia, io vorrei proprio farlo provare a tutti!”.

15 Settembre 2013, Siena – Elisabetta G. -praticante EOS

Patrizio Colagiovanni

Per la prima volta da quando ascolto i suoni della Sintonia Radiante Pineale canalizzati da Darshana ho avuto la nettissima percezione che ci fossero almeno tre o quattro voci contemporaneamente. Una era la voce di Darshana che eseguiva
l’intonazione. Un’altra quasi metallica, nemmeno una voce ma più che altro
una vibrazione, alla stessa intonazione ma forse di due ottave più alta
era incredibile per me sentire che era alla stessa intensità della voce.
un’altra era tra queste due, più tenue e rotonda e sembrava passare tra l’una
e l’altra, cambiando intensità, come un’onda pulsante.
L’ultima la sentivo da dentro, dentro di me, crescere ed occupare tutto il mio
spazio interno, formando uno strascico nelle mie orecchie dopo ogni
vocalizzo, come un’ eco.
Contemporaneamente ho avuto esperienze visive molto forti.
Ho visualizzato per primo un verde molto intenso muoversi a chiazze
all’interno dei miei occhi chiusi. Continuando ad ascoltare i vocalizzi, ho
percepito un blu della stessa natura, e successivamente un rosso, rosso arancione.
La cosa per me bellissima è stato verso gli ultimi due vocalizzi, vedere questi
colori unirsi lentamente a formare un mandala che copriva tutto il mio
campo visivo: tre cerchi concentrici dove il rosso, il verde ed il blu giocavano
a mescolarsi continuamente e al centro queste sei o sette sferette dorate
che brillavano. Poi non ricordo molto bene, mi sembra che per un istante
si sia mescolato tutto in maniera molto omogenea nel mio campo visivo
formando un colore indefinibile. Per tutta la durata dell’esperienza ho provato sensazioni di pace e pienezza provenire un pò da tutto il corpo, e verso il mandala un calore fortissimo che sentivo uscire dalla mia pelle dappertutto, e irradiare tutto attorno a me.
In questi giorni a seguire ho continuato a sentire queste sensazioni, che lentamente
si allontanavano e dolcemente scendevano d’intensità, lasciandomi una sensazione
di forte energia e piacevole vulnerabilità, allo stesso tempo.
Ora, non sono tanto bravo a fare filosofia, faccio musica e come tutti cerco di darmi
da fare per vivere una vita dignitosa, eppure quest’esperienza mi ha fatto
meditare su come spesso accade alla natura umana di voler costruire fortezze
indistruttibili di potere e certezza, per essere invincibili alla vita, sacrificando spesso un proprio sé che comprende d’essere di fronte ad eventi e forze più grandi, l’accetta, anzi danza insieme ad esse, e preferirebbe di gran lunga creare case accoglienti piene di finestre verso il fuori, dove entri tanta luce all’interno.
Ciò che sembra essere davvero invincibile è la vita, l’esistenza, dentro e fuori di noi.

20 Settembre 2013, Siena – Patrizio Colagiovanni

Tania Natali

Guarigione fisica “Cara Darshana, ti ringrazio per la bella esperienza che abbiamo vissuto durante la tue conferenze su EOS® a Carrara al Festival dell’Oriente. Ti scrivo la mia esperienza cosi potrai pubblicarla come testimonianza: Già a metà conferenza il mio corpo fisico ha cominciato a reagire al tuo campo energetico. Io mi sentivo in uno stato di vibrazione, ma quando hai emesso il primo suono c’è stato qualcosa di molto forte… Al secondo suono è stato il massimo, premetto che avevo una forte contrazione muscolare già da due settimane sulla scapola destra che nonostante diversi massaggi non si scioglieva. Ho sentito un’espansione forte verso di te, poi un ritorno e la parte superiore del torace andava verso l’alto mentre la parte sotto il seno in basso e ho sentito i muscoli cadere verso il basso ed il muscolo si è completamente sciolto. E’ stato MERAVIGLIOSO.”

01 Novembre 2013, Carrara – Tania Natali

Samantha Ainardi

Dopo aver ascoltato “Eternal OM, il suono che guarisce” diverse immagini si sono proiettate sullo schermo della mia mente: immagini di solidi geometrici bianchi di forma romboidale che si dissolvevano lentamente, immagini di sfere bianche, come bolle o grandi palloni pieni di vernice che si formavano ed esplodevano simili a fuochi di artificio.

L’immagine di un essere umano attraversato da un raggio attivatore che apre tutti i chakra intra ed extracorporei dal centro della terra al centro della galassia: questo fa nascere un fiore vorticante intorno agli esseri umani… ed una poesia

Siamo luna e stelle,
Siamo libertà in movimento,
siamo suono,
vibrazione celeste fatta carne,
siamo insieme mare e sorgente.
La vita non finisce ma si muove nell’eternità.

GRAZIE

01 Febbraio 2014, Milano – Samantha Ainardi

D. L.

Il suono in alcuni momenti mi ha dato come l’impressione che non potesse essere qualcosa di conosciuto, inoltre ho percepito come un suono armonico di sottofondo come qualcosa di molto elevato quasi sublime. Il fischio che ho percepito era situato nel lato sinistro della mia testa a metà dell’emisfero cerebrale.

22 Maggio 2014, Firenze – D. L.

Ida Esposito

Sono entrata nell’ ascolto di quello che sentivo non con il pensiero ragionante ma con un’altra percezione di abbandono al suono stesso, il suono ha creato un punto fermo in me che non è gestito dalla mente.

29 Maggio 2014, Napoli – ​ Ida Esposito

Patrizia

Durante il trattamento di EOS sentivo benessere, come se circolasse sangue nuovo. A livello del cuore sentivo un’energia potentissima, come da far piangere. Poi l’energia si è calmata e si è diffusa. All’inizio della sessione avevo mal di schiena e ora non ce l’ho più:ho sentito fresco dove avevo dolore alla schiena.
Sentivo un lavoro energetico dove soffro di emicrania dallo scorso novembre (mi devo operare ai setti perché ho catarro fermo, bloccato).
Ho sentito come dell’acqua, come qualcosa che sbloccava…
Ad un certo punto mi sono come lasciata andare del tutto,come se avessi lasciato lì il corpo. Ho sentito il cuore accelerare i battiti .Mi sono sentita fluttuare, leggera.
Ero in uno stato di rilassamento profondo,mi addormentavo e svegliavo,la musica dava un ritmo a queste alternanze di sonno-veglia.
Mi sembrava come se la parte sinistra del corpo fosse più grande e più corta la destra quando mi sono sentita sciogliere, poi a livello della pancia ho sentito come di essermi bilanciata,come se la destra e la sinistra fossero in equilibrio!
Patrizia, Padova

30 Maggio 2014, Padova – Patrizia

Gloria Bastogi

Sono ancora in risonanza con il suono ascoltato dalla voce di Darshana​. Sento pulsare le tempie. L’ho percepito in particolare sulla gola, il 5° Chakra. Sono leggermente e piacevolmente frastornata.

31 Maggio 2014, Firenze – Gloria Bastogi

Carmela C

Carissima Darshana,
sono molto felice di averti incontrata… ciò che avviene durante un incontro esperienziale con te ed EOS® è difficile da tradurre in parole… sembrava di essere tutti lì… nel senso che il gruppo di persone presente in sala dava la sensazione di crescere sempre di più e di diventare la famiglia umana tutta… è stato davvero commovente sentire il cuore di tutti che si apriva alla meraviglia dell’Amore che si riversava in ognuno di noi a nutrire il nostro bisogno di Amore e a lenire come balsamo le nostre ferite… hai ragione davvero grazie alla Vita che ci da l’opportunità di poter sperimentare tutto ciò che è… in modo consapevole… grazie per esserti donata e abbandonata a tutti noi…grazie per averci mostrato cosa significa ” Essere” ed esserci, a rivederci presto sulla via del cuore, con amore.

31 Maggio 2014, Napoli – Carmela C

Antonella Zunino

Eccomi a te per esprimerti le emozioni di quella serata… E’ stata una esperienza di condivisione incredibile, tante anime riunite che si sono compenetrate e hanno mosso davvero tanto, ma mai mi sarei aspettata quel finale…

Già all’inizio quando tu hai posato il tuo sguardo su tutti e poi hai incrociato il mio (come sempre avviene nei nostri incontri) dentro di me si è innescata una emozione fortissima, brividi di gioia ovunque…

Ma alla fine… come tu ricordi io avevo a fianco… ben due Maddalene… io ti guardavo e ad un certo punto ti ho vista come… trasfigurare e ho sentito che stava succedendo qualcosa… poi ho sentito Magdalena che tremava forte e poi ho iniziato anche io a sentire muoversi qualcosa dentro… sensazione che ho già provato diverse volte da quando EOS è entrata nella mia vita… come ti avevo anche detto già dal nostro primo incontro con il trattamento. Ma questa volta era ancora più forte… una corrente mi ha pervasa completamente una gioia infinita mi ha attraversata ovunque, lacrime di gioia incontenibili che uscivano senza più controllo… A parole non è tuttavia spiegabile ma tu hai compreso fin troppo bene ciò che ho provato dentro. Tutt’oggi questa cosa è rimasta dentro di me… ha lasciato il segno.

01 Giugno 2014, Milano – Antonella Zunino

Giovanni

Sono il marito di Elena , volevo solo dirti che ero venuto a​ll’​incontro ​esperienziale di EOS® con la viva richiesta in cuor mio di voler cambiare e migliorare la mia vita sia sociale che economica​.
Ebbene prima dell’incontro dovendo prendere dei biscotti ​per Elena, ​mi son recato nei pressi per acquistarne un pacco…
Il commesso nel darmi il resto mi paga con una strana moneta che a prima vista non mi sembrava un 20 cent… gli ho detto che essa no​n era una moneta in euro e vista bene sembrava un penny inglese… Allora lui me lo ha regalata!!!
Ma dal primo attimo che l’​avevo notata fino a quando me l’ ha regalata e anche durante il nostro incontro il mio pensiero andava spesso a quella monetina!
Tornato a casa mi son messo alla ricerca…
​Ebbene é una “Regnante d​ ‘​Oro 1965” (nel gergo numismatico)
Una moneta d​’oro regalatami ​in un momento molto particolare della mia vita…
E come sempre affermo nulla succede ​per caso, così come la serenità gioiosa che mi pervade ad onda dal momento che ti ho incontrata fino all’​attimo in cui ti scrivo.

Ti ringrazio di cuore

01 Giugno 2014, Napoli – Giovanni

Dianne Carriker

Il suono era bellissimo e sentivo molta calma. Avrei potuto stare ad ascoltarlo per lungo tempo. Ho avuto aritmie del cuore. ( attivazione del chakra n.d.r)

06 Giugno 2014, Firenze – Dianne Carriker

Patrizia

Ho ricevuto due trattamenti di EOS- Energia Olografica Sistemica.
Durante la prima seduta ho sentito sostanzialmente un profondo rilassamento, un generale benessere, una leggerezza, ma ho intuito anche l’alba di un cambiamento (che in effetti, in cuor mio, speravo avvenisse)!
Infatti, nei giorni successivi, ho sperimentato una rinnovata voglia di meditazione, di ricerca, di conoscere. In pratica, è stato come se fossi spinta da un motore a reazione. Ma non proiettata all’esterno, bensì all’interno! Ho iniziato una serie di cose nuove: Meditazioni nuove. Libri nuovi. Immaginazioni nuove. Visualizzazioni nuove. Energie nuove. Rivelazioni nuove. Comprensioni nuove. Una nuova concezione della realtà. Progetti nuovi!
La seconda volta che ho ricevuto il trattamento quello che posso dire, visto che di questo devo ancora raccogliere del tutto i benefici (che, come si è capito, arrivano anche dopo, molto dopo la seduta!) è gioia! Proprio contentezza. Altre comprensioni e rivelazioni sono arrivate. Ed è l’inizio di un lavoro su me stessa legato alle emozioni e all’energia, i cui semi erano stati gettati la prima volta. Sto imparando a credere di più. Insomma, penso che non riuscirò mai a spiegare perfettamente tutto, perchè sono talmente tanti e sottili, forti, ma anche delicati e soprattutto numerosi gli effetti! Per quanto mi riguarda, ho avuto da questi trattamenti dei benefici notevoli, impossibili da ignorare.
Patrizia, Padova

29 Giugno 2014, Padova – Patrizia

Caterina

Durante il trattamento di EOS sentivo una “cosa”fresca per un pò sulla testa e poi si è portata verso il cranio a sinistra.Ho sentito come una goccia fresca che solleticava/scendeva sull’orecchio destro(scendeva fino al lobo). Nel frattempo proiettavo immagini, mi dava la sensazione, con i suoni, di essere come su una prateria con indiani. C’erano le montagne. Poi sentivo come dell’agopuntura sullo sterno (l’ho sentita per due-tre volte durante il trattamento) e poi anche l’intestino che si muoveva. Nel frattempo vedevo colori che erano un andare e un venire:partivano a triangolo, poi sfumavano. Vedevo il viola melanzana, il giallo ed il verde ed erano colori brillanti. Ho sentito un piede freddo e come qualcosa che assorbiva-risucchiava sulla gamba sinistra. Poi una lieve nevralgia ai denti, all’arcata superiore, dove ho un ponte. All’inizio del trattamento pulsava la vena-l’arteria del collo a destra (ho avuto un intervento al cuore e questa parte era coinvolta nell’intervento) e pulsare il dito medio della mano sinistra, dove ho l’artrosi. Ancora sta pulsando. Ho sentito un profumo lieve, che si alternava con un profumo come di qualcosa da chiuso, come quello di una coperta a lungo chiusa, in armadio. Mi sono apparsi due volti senza occhi,vedevo solo il mento il naso e la bocca, uno più giovane dell’altro. Con un certo tipo di musica sono ritornata sveglia, e vedevo come colori scuri…ma alla fine, ho visto con un punto di luce che brillava. Nel frattempo mi è sembrato di dormire. Le gambe, il corpo, quasi tutto, si alternava tra il sentirsi e il non sentirsi… Avvertivo tanta tranquillità ed ero molto rilassata. Ci sono stati momenti in cui non sentivo la musica e poi, quando la sentivo, la collegavo alle visioni. Avevo l’orecchio sinistro tappato da due settimane e ora non ce l’ho più tappato! L’orecchio pulsava durante il trattamento, come il dito. Ho inghiottito come del muco(soffro di rinite allergica) e ora mi sento la testa libera, come se fosse leggera! Adesso, mentre parliamo, ho come la sensazione da pelle d’oca sulla testa, davanti, sull’attaccatura dei capelli, sopra alla fronte!
Caterina

07 Luglio 2014, S. Donà di Piave – Caterina

Patrik

Durante un trattamento di EOS- Energia Olografica Sistemica il corpo si è rilassato in maniera intensa, le gambe ed i piedi si aprivano e chiudevano in maniera spontanea e lungo la colonna ho percepito un allineamento.
Patrick, terapeuta del respiro

11 Agosto 2014, Locarno – Patrik

Gianfranco

Salve a tutti volevo dare la mia testimonianza relativa ad un trattamento con EOS-Energia Olografica Sistemica.Un forte caso di sincronicità. Tengo a precisare che ormai è da anni che seguo percorsi spirituali di vario tipo in cui ho avuto modo di sperimentare varie tipi di energie:Reiki tradizionale, Kundalini Reiki, Diksha , Theta Healing, Matrix Energetics. Non per questo mi sento un “arrivato” anzi ritengo di dover ancora imparare molto ad utilizzare questi preziosi strumenti, a differenza di altre persone che pur avendo iniziato con me sono ormai master. Nonostante tutto non me ne faccio un complesso poichè ritengo che ognuno di noi abbia il proprio sviluppo personale. In ogni caso nonostante tutto questo lavoro fatto su di me, sono ormai da 2 anni senza un’ occupazione fissa nonostante i numerosi colloqui e C.V. inviati. Proprio ieri dopo circa un’oretta di trattamento EOS ho acceso il cellulare, che naturalmente tengo sempre spento in occasioni come queste, e scopro che un numero non presente nella mia rubrica mi aveva chiamato. Fin qui può essere tutto normale, può succedere direte voi, tuttavia ho voluto vedere chi era stato a chiamarmi: con mia grande sorpresa scopro che si trattava di una grossa azienda del settore alimentare, settore in cui avevo operato per anni, alla ricerca di personale relativo alla mia mansione. Devo dire che per me è stata una vera esplosione di gioia che mi ha permesso di valorizzare con molto stupore le potenzialità di questa meravigliosa tecnica, fino a poco tempo fa da me sconosciuta, ma di cui posso testimoniare la sua efficacia. Preferisco fermarmi qui con la descrizione poiché era l’ambito della mia vita a cui maggiormente tenevo. Aggiungo inoltre che vi sono state anche delle manifestazioni a carattere energetico ma quelle sono più che altro soggettive.Gianfranco, Mestre

19 Settembre 2014, Mestre – Gianfranco

Mandakini

Cara Darshana, seguo la via del cuore con fiducia, ieri ai Cori di luce mi sono sentita trasportata in quel luogo familiare e di cui a volte ho così forte nostalgia, ma il regalo più grande è quel silenzio mentale e il non spazio. e ora so che le Più BUONE manifestazioni nella mia vita sono date da questa santa condizione.Ti ho trovata e sento di essere più vicina a casa.Mi sono sentita così felice. GRAZIE

01 Ottobre 2014, MILANO – Mandakini

Sara Mattei

Ti senti “cuocere”. Prima nelle gambe, poi senti che questo Qualcosa sale, lo senti dentro dentro alla pancia, ti cambia improvvisamente l’umore, il modo di vedere ogni cosa… sentivo che dovevo seguire molto attentamente Darshana, rivolgerle totalmente la mia attenzione, perchè qualcosa, in lei, toccava un qualcosa di profondissimo in me. Senti una Presenza. Ma così potente! Ma così che ti scalda e avvolge in zone che tu neanche sapevi più di avere dentro di te! E mi veniva da commuovermi, commuovermi così profondamente, come se in me si stesse sciogliendo tanta di quella roba che le lacrime facevano come da pulizia! Senti nel Cuor Tuo un’Amore così immenso… così dolce, che non riesci più a guardar come prima. Provi commozione per ogni cosa. Io, uscita da lì, mi sentivo come dorata, fluttuante, leggerezza, non ero che un sorriso sulle mie labbra d’Amore Eterno. Ogni persona, ogni passo! che incontravo era il paradiso. Era immacolato, ero la Star dell’Universo intero! Non vi era più quel senso di “ah, l’universo, com’è grande, chissà dov’è” lo vivevo in diretta in ogni mio gesto. Ero divenuta l’Universo Intero! Ed ogni cosa, non aveva più un senso effettivo come quando ci si muove nella mente duale (questo serve a questo, se vado di là ottengo quest’altro). Era tutto, semplicemente, Perfetto!
Grazie Darshana, e a Chi ha voluto far Esistere un Miracolo del genere. L’Amore più puro che ci sia. 🙂

04 Ottobre 2014, Milano, presso Libreria Esoterica, Sara Mattei

Antonello Coppola

Ho ricevuto per la prima volta una seduta di EOS da Darshana ed ho sentito un profondo senso di rilassamento, che non ricordo di essere riuscito a sperimentare altrimenti. Allora ho avuto qualche visione di colori astrali e diverse immagini di luoghi non precisati. Sono passati circa due anni da allora ed ho ricevuto altri trattamenti EOS da diversi praticanti: generalmente non sperimento grandi visioni (per lo più non mi capitava neanche in altri generi di lavori passati), mi appaiono più che altro dei colori molto vividi ma soprattutto, dopo una fase iniziale in cui mi è un po’ difficile mollare l’attività della mente, entro sempre in uno stato di profondo e piacevole torpore, spesso mi addormento, ma comunque ricevo un chiaro segnale di essere stato toccato da qualcosa.
Difficile poi dire come stia incidendo sulla mia vita: certo è che ultimamente è in continuo ed anche piuttosto caotico movimento, ma la sensazione è che più mi abbandono ad EOS, più la vita stessa mi conduca verso i percorsi che l’anima intende seguire.
Negli ormai diversi trattamenti che ho io invece somministrato ad altre persone, ricevo sempre un responso positivo: tutti sperimentano lo stesso rilassamento, alcuni hanno a volte forti sensazioni su alcune parti del corpo, diversi hanno vivide immagini di familiari, persone care o situazioni, ma in ogni caso mi comunicano di essere molto contenti di quanto ricevono. E la sensazione di essere tramite di un qualcosa di positivo ed utile senza aspettarsi alcun ritorno mi basta per continuare.
Un grazie a Darshana per questa possibilità.

Antonello Coppola

Massimo V.

Salve a tutti ; voglio lasciare la mia testimonianza per i trattamenti EOS sopratutto per quelle persone che , iniziando il trattamento hanno la “sfortuna ” di non avere subito dei risultati tangibili in poco tempo ; io vi dico di avere pazienza e continuare i trattamenti . Nel mio caso avendone fatti fino ad ora ,due,iniziati in agosto 2015 il beneficio piu’ tangibile e’ che non ho avuto piu’ bisogno di portare gli occhiali , e non mi si stancano piu’ gli occhi ( notevole ?!) . GRAZIE Darshana

Massimo V.