Seguici su Facebook

EOS Galaxy Radio

Ultime novità

DARSHAN della LUCE

DARSHAN della LUCE

CANZO (COMO)- Sabato 9 settembre  2017

ore 17.30 -19.30

Un momento nella sacralità meditativa del campo di coscienza delle Maestrie, con la possibilità di ricevere il  Darshan della Luce individuale: lo Sguardo della Madre Cosmica. E’ una delle tre forme di trasmissione di Eos, veicolata esclusivamente da Darshana e donata alle persone che partecipano ad incontri esperienziali, solamente guardandoli in silenzio, per potenziare la loro funzionalità del terzo occhio e favorire la fioritura del cuore, primo passo verso la realizzazione del Sé. 

 

DARSHAN della LUCE    

Per la fioritura del cuore e il risveglio a nuova consapevolezza

c/o Sala del Battistero di Ville Meda Canzo (Como)

Aperto a tutti – Offerta consapevole

“Quando io ‘guardo’ la persona, lo faccio come tramite della Divina Madre Cosmica, quindi è da Lei che parte il raggio d’Amore… e il messaggio”.

Darshana

Un momento nella sacralità meditativa del campo di coscienza delle Maestrie, con la possibilità di ricevere il

Darshan della Luce individuale: lo Sguardo della Madre Cosmica.

 Fin dall’antichità la saggezza spirituale dell’energia kundalini risvegliata  si manifestava attraverso la capacità dello sguardo del Maestro Risvegliato, attraverso la retina e il nervo ottico, di effondere energia                                               di guarigione e consapevolezza.

E’ una delle tre forme di trasmissione di Eos, veicolata esclusivamente da Darshana e donata alle persone che partecipano ad incontri esperienziali, solamente guardandoli in silenzio, per potenziare la loro funzionalità del terzo occhio e favorire la fioritura del cuore, primo passo verso la realizzazione del Sé. 

Ricevere il Darshan della Luce é una vera benedizione, infonde pace, riconoscimento, oltre ad uno stato amorevole di guarigione e quiete percettiva profonda.

 “…Attraverso il Darshan della Luce, cioè attraverso la retina, ti risvegli alle onde frequenziali epsilon e lambda riconoscendo te stesso nella Madre Divina Universale. La Luce Originaria – cioè la  superstringa che dal Principio di Luce Originario, dal vuoto quantico del Tutto Ciò che È – giunge fino a noi attraverso tutti gli spazi interdimensionali, si coagula in un raggio – il famoso raggio cristico, il raggio del principio Io Sono – verso il cristallino, che è il prisma.    

 Chi ti guarda non sono io, ma la Madre Cosmica, che sei tu. Nell’ istante in cui lo sguardo ti giunge, ti riconosci, spuntano lacrime di gioia come se qualcuno ti stesse vedendo profondamente…    

 Il processo dell’espansione di coscienza in EOS ha come base la fioritura del cuore, per poi coinvolgere le onde cerebrali e si estende alle percezioni: della realtà materiale, delle relazioni, delle vite precedenti, dello scopo della propria incarnazione, della extra-ordinarietà dell’esistenza”.  

Darshana degli Elohim di Luce-Stella del Melkisedek e del Sacro Cuore Unificato

Per iscriverti o informazioni compila questo form

Acconsento al trattamento dei dati secondo l'Informativa sulla Privacy

Nessun commento

Lascia un commento