Blog

/Blog/

Eterno Presente

 “Eterno Presente…Il tempo non è passato né è futuro, in un eterno presente il passato è ora e il futuro è ora; il passato è ciò che si sta compiendo e il futuro è il divenire di quest’azione che sta avvenendo in questo momento. 

Quindi è l’antenato di prima ma anche l’antenato di dopo.

La conoscenza degli antenati che è il guarire la relazione con il mondo fenomenico, immanifesto o manifestato,  è anche riconoscere se stessi .

Noi siamo gli antenati, nella prospettiva dello sguardo dei nostri figli e dei nostri nipoti, della stirpe sia fisica, che animica.

Creare lo Spazio Sacro, con la Luce dello Spirito,  genera la  pacificazione della nostra stirpe, porta Luce nel proprio Albero Genealogico. Genera pacificazione verso i Maestri e verso la propria autorità interiore…

L’attuale società e il destino dell’uomo contemporaneo sono ad una svolta epocale che coinvolge ogni ambito dell’opera umana, dall’arte alla tecnologia, dall’economia al benessere, dalla scienza alla spiritualità. Questa umanità deve fare i conti con la propria genealogia, con il chi è stata e qual è il suo scopo su questo pianeta madre terra.

E’ richiesto lo spazio sacro di una riflessione  verso la Storia e le sue cicliche ripetizioni karmiche e il ruolo dell’uomo nei regni  della sua evoluzione.

By Darshana

By | 2017-12-08T11:35:58+00:00 dicembre 8th, 2017|Insegnamenti|0 Commenti

Cristallo-Famiglia, un messaggio

Cristallo-Famiglia, un messaggio

Carissimi tutti,

nell’augurarvi una felice giornata tra i colori dell’autunno, desidero condividervi qualcosa che mi è accaduto in un sogno-visione: il grande insegnamento del Cristallo-Famiglia, un messaggio alla comunità che giunge per tutti noi e che ancora una volta è un monito per la famiglia umana!

 

L’antefatto:

dopo la fine di uno dei miei seminari Eos, che è stato arricchimento e crescita  nel suo potente mostrare bellezza ma anche  rivelare qualche turbolenza relativa a personalità che ancora dovevano essere lavorate. Nel culmine di un sonno leggerissimo vengo ” svegliata” dalla sensazione di essere osservata. Comprendo a livello animico che si sta instaurando una comunicazione sottile con i Maestri Cristalli ( di cui ho degli esemplari testimoni nella mia stanza).

In quel momento, nel buio appena illuminato dalla luce dei lampioni in strada,  sento come qualcosa che fa pressione sul mio addome. Penso al mio cane che dorme con me sul suo tappetino, ma che a volte, quando sono in particolari ” stati” di connessione, salta sul letto per riscaldarmi. Allungo la mano ma il cane non c’è.

In quel momento vedo nel mio occhio interiore una sorta di nucleo denso che come fosse una piccola astronave di pochi centimetri- grande quanto un vassoio ovale-  si posa sul mio addome .

Ne sento il peso fisico, come se potesse essere di circa 2 chili e vedo CHIARAMENTE un Cristallo Famiglia perlaceo. O almeno “SO” che è quello.

E’ grande e potente con tanti componenti -figli e due grandi componenti come fossero padre e madre.

E’ lì sulla mia pancia con tutta la sua possenza.  Accetto la comunicazione…vedo la Grande Famiglia Umana, vedo la Sacra Famiglia con Gesù, vedo tutti noi, vedo la mia famiglia…

E’ bellissimo, è dolorosamente dolce, è profonda gratitudine.

Percepisco allora chiaramente non solo l’insegnamento che i Cristalli davano, ma una vera grande opportunità che la Coscienza Cristica Illuminata donava per guarire il conflitto di cui spesso le famiglie sono ” ammalate”…e più in generale la famiglia umana.

E mi auguro fortemente che ciascuno  dal punto in cui è, possa fare profonda riflessione e apportare guarigione. Riconosco in ciascuno la bellezza del Creato, ed è mio profondo desiderio che  perduri una stabile Armonia e Fratellanza Vera, con sincero ascolto l’uno dell’altro, nella vera collaborazione e accoglienza.


Ecco il messaggio- L’insegnamento perenne dei Maestri Cristallini-vivida luce e verità:

Il Cristallo Famiglia ha autorevolmente parlato e comunicato e queste sono le parole scaturite dal Nostro Sacro Cuore Unificato. Vorrei che  fossero una profonda meditazione interiore, un vero e proprio manifesto della nostra comunità vivente nella Seconda Venuta:

” Amatevi, comprendetevi, ascoltatevi, 

nutrite le vostre azioni e i vostri pensieri di compassione e non di egoistiche necessità che travestite da libero arbitrio. 

Non siate sordi fratelli alle necessità del cuore -famiglia.

Onorate il Padre-Madre nei vostri genitori, nei vostri Maestri, nei vostri compagni di cammino, in ogni essere senziente e in ogni cosa in questo universo.

Ponetevi in ascolto della vera voce interiore e non dei falsi pensieri che non avete ancora imparato a riconoscere come le ombre delle vostre ferite. 

Imparate a condividere con umiltà il vostro sentire, in ogni singola famiglia-nucleo-gruppo-comunità che incontrerete,  

dopo aver amato le vostre debolezze ed esservi arresi alla vostra verità, 

non come rabbioso fardello da lanciare per ferire e poi nascondersi, 

non come orgoglio supponente e dispotico, 

non come ieratico silenzio che giudica,

non come pietistico giustificare,

non come inetta non ingerenza,

ma come Materna Accoglienza 

di OGNI DIVERSITA’, 

come aspetto di Sé e come tale AMARLO.

Offrendo se stessi nel lindore acquisito dal necessario lavoro su di sé,  come opportunità per l’altro sia come singolo individuo che come Comunità.

Dal microcosmo del Sé al macrocosmo della Grande Famiglia Umana e Galattica.

Così è-Così è-Così è”

Ogni bene!

Darshana

By | 2017-12-05T19:00:09+00:00 dicembre 5th, 2017|Sguardo Cosmico|0 Commenti

Gratitudine:una porta verso il cielo

GRAZIE, per  oggi e sempre.

Ripagare e manifestare benevolenza per i debiti di gratitudine è una legge universale che nel  Buddismo ad esempio è considerata un’azione da Bodhisattva, base per porre i semi dell’Illuminazione ed è la vera chiave, insieme al Perdono e all’Amore, per sviluppare la nostra vita nella consapevolezza e nella gioia.

E’ difficile esprimere con naturalezza il sentimento della gratitudine poiché la resistenza del suo opposto-arroganza e orgoglio- frenano la vita in se stessa, privandola di quell’aspetto di nobiltà d’animo che farebbe di ciascuno un vero risvegliato.

La Gratitudine è  un momento di unione profonda tra i cuori che dovrebbe capitanare le nuove schiere per il cambiamento planetario, nella fiducia consapevole l’uno per l’altro, per costruire insieme il nuovo cammino di evoluzione umana, nell’assoluta relazione armonica con Madre Terra.

Una Postilla

Una mia allieva tempo fa mi scrisse delle parole sulla gratitudine che oggi mi sovvengono e che vi condivido:

Cara Darshana, 

Leggendo qua e là in cerca di spunti per il testo sull’ acqua copio questa riflessione di Masaru Emoto: egli afferma che per ottenere immagini di cristalli ha mostrato all’ acqua ogni genere di informazione positiva: parole affettuose, foto di splendidi panorami e musiche celestiali. In risposta ho ottenuto cristalli bellissimi, ma il migliore in assoluto è stato quello formato dall’ acqua dopo avere letto le parole amore e gratitudine. Per Emoto il primo è assoluto, una forza attiva (yang) e la seconda relativa, un’energia passiva (yin): secondo l’economia della Natura solo quando c’è chi riceve, possiamo impegnarci nel gesto di dare e non potremmo veramente amare, se non ci fosse qualcuno disposto a ricevere questo amore. 

Tutto questo calza perfettamente con il Tuo Mandato: l’emissione del Suono, il Darshan e il Tuo Essere la Luce del e nel Mondo. Se non c’è nessuno disposto a ricevere (con gratitudine) ti senti sola ( la solitudine di tanti Maestri) e soprattutto la frequenza non si manifesta…Il Tuo Divino strumento non è stato accordato per suonare da solo….

Grazie per tutto ciò che Sei e fai per tutti noi – Alessandra P.

………………………

Grazie a tutti voi, amici, discepoli, allievi, fratelli e sorelle nel cammino. Grazie a mio padre e mia madre. Grazie alle mie figlie e al loro padre. Grazie ai miei animali domestici e a tutti gli Esseri animati e inanimati. Grazie alle mie Guide e Maestri. Grazie al Mistero.

Grazie alla vita che mi si manifesta come Luce.

By Darshana

……………………….

approfondimenti  sul pensiero buddhista e i debiti di gratitudine

ascolta la mia meditazione del XIII Sigillo e le dodici chiavi

By | 2017-11-19T11:37:15+00:00 novembre 19th, 2017|Insegnamenti|0 Commenti

Risveglio

La materia, il sogno sognato nella terza dimensione, tiene ancorati in un enorme sonno dell’anima, in una allucinazione collettiva.

Il Risveglio Arcobaleno squarcia l’orizzonte dei Mondi.

I 3 corpi mortali (fisico, astrale e mentale) “pensano” alla sopravvivenza,  ( ovvero vengono orientati a farlo) e mettono in silenzio, in stato di addormentamento, la coscienza dei Sé più alti, specchio dell’anima immortale.
Ciò che i più vivono e vedono ogni giorno fa parte solo del 5% di tutta la realtà apparente.
Svegliarsi significa andare oltre a questa esigua percentuale, pura illusione.
Tutti sono potenzialmente immortali nel riconoscersi divini, ( ma il Risveglio non si compra al supermercato, né l’immortalità dell’anima può essere venduta a peso). Solo ri-svegliandosi nello Sguardo del Maestro Vivente, consapevolezza e bellezza splenderanno al’unisono con le Leggi Universali.

by Darshana

By | 2017-11-16T11:35:50+00:00 novembre 16th, 2017|Pensieri di Luce|0 Commenti

Contemplazione è Luce Diamante

La Contemplazione è la Madre del Silenzio!

Durante l’ascolto di una delle ultime trasmissioni radiofoniche di Darshana, sul suo canale EOS Radio Galaxy, intitolata “Il miracolo della trasformazione nella vita” sono stati molti i momenti in cui cuore e mente all’ unisono sono sobbalzati dopo aver sentito dentro di me la Verità di ciò che le orecchie udivano. Già desidero riascoltare la trasmissione perché alcune cose sono già “fuggite” mentre mantengono una eco, altre invece sono presenti in ogni momento.

Ecco che verso la fine della trasmissione Darshana parla della Contemplazione… e così risuona in me e lascio che cuore e mente fluiscano: “Cara Darshana grazie di aver ripreso le trasmissioni in Radio! E’ stato – come sempre – intenso e bello seguire le tue parole e sulla contemplazione volevo condividere con te il mio sentire: l’atto di Contemplare fa parte da sempre del mio essere e da quando sono nel cammino nei portali geometrici, nell’energia del Metodo EOS, nei tuoi insegnamenti, inizio a percepire sempre più la bellezza della Contemplazione come una porta verso il “Rifugio nell’Assoluto” di cui ci hai parlato in altri incontri.

“Rifugio nell’Assoluto”

La Contemplazione – è curioso ma anche molto semplice – è uno stato in cui mi ritrovo come se fossi uno specchio interiore in quanto avverto qualcosa che contempla me e il motore di tutto questo, l’inizio e la fine se così posso dire, è la BELLEZZA. Come Fiore e Frutto dell’Amore la Bellezza mi spinge alla Contemplazione ma è la Contemplazione stessa che è Bellezza e si Bea di Sè con il distacco emozionale che ci porta verso la Presenza. La Presenza è il Silenzio pieno di ogni Suono, è il Vuoto pieno di ogni cosa: il Sorriso del Fanciullo.

Allora posso dire che La Contemplazione è la Madre del Silenzio! La Contemplazione è la Luce Diamante

Una Luce che con dolcissima e inesorabile energia accoglie in unico Sentire ogni cosa: ecco allora si accende ancora una volta il desiderio e la curiosità di andare a vedere, osservandomi, cosa E’ in tutta quella Bellezza? Forse questo è il Mistero o parte di Esso e c’è una novità in me che non ho mai detto a nessuno: non mi interessa più scoprirne il Segreto poiché inafferabile e intoccabile E’… così come il sangue che mi scorre nelle vene pari al vento che soffia tra i monti siamo dentro e fuori continuamente pensati e creati e spinti nell’Esperienza della Vita (altro tema splendido di apertura della trasmissione di Darshana) da quel Divino che è la Vita Stessa.

E’ straordinario per me pensare contrario questa affermazione: ho sempre pensato che in Vita dovessi fare Esperienze… invece no. Non devo fare nulla: solo Vivere l’Esperienza della Vita tutta insieme con tutto ciò che E’! Senza separazioni operate dalla Mente. “L’Unicità in cui Dio si è compiaciuto in ogni uno di noi: nella Vita di ogni uno di noi” (è una frase che mi diceva mio padre Marco). Nell’ Esperienza della Vita sperimentiamo continuamente “la Divina Presenza in tutto ciò che E’ in ogni dove!” . Possa la mia consapevolezza accogliere tra le sue braccia e fare sua questa Verità che sento in me. Apro il mio Cuore cosicché l’Amore si possa riversare dentro e divenirne la Fonte.

Con Amore, Rispetto e Gratitudine…  Grazie! Grazie! Grazie!

Matteo Melishabet Moletta

By | 2017-11-14T11:38:22+00:00 novembre 14th, 2017|Sguardo Cosmico|0 Commenti

Risveglio e Nuova Specie Umana-Divina

L’umanità del Terzo Millennio, il Tempo del Risveglio e del Cambiamento,  è un’umanità in cammino verso la nuova consapevolezza. Si parla infatti di Nuova Umanità, Nuova Era, Nuovo Mondo

Risveglio e Nuova Specie Umana-Divina

Ma perché dobbiamo risvegliarci? E, soprattutto, cos’è il Risveglio? Dalla notte dei tempi, le Grandi Maestrie, i Maestri di tutti i tempi hanno lavorato affinché la consapevolezza dell’essere umano si evolvesse, che insieme alla crescita spirituale, intellettuale, filosofica, scientifica, l’uomo potesse accrescere il suo benessere spirituale, il suo stare bene con le cose, con la natura, con sé stesso. Dunque,

risveglio è armonia con il Sé, allineamento,

consapevolezza di ciò che la realtà è per così come essa è.

Questo era l’insegnamento del Buddha: la realtà è amore, poiché l’Universo è amore. L’energia elettro-debole, nella fisica quantistica, è l’energia che tiene insieme le cose, gli astri, il firmamento e i pianeti nell’Universo. Quella stessa energia è Amore: questo è l’insegnamento di Gesù, il Cristo. Dunque, dalla notte dei tempi ad oggi, dalla caverna di Platone ad oggi, un unico scopo è perseguito dall’umanità: evolvere.

Dove è diretta questa umanità? Verso nuove dimensioni del suo sapere, verso la quarta, la quinta, la sesta, la settima, l’ottava dimensione. Si dice che qui in questo piano dimensionale viviamo la terza dimensione, che poi è un tempo virtuale. Dunque, se ci risvegliamo e vediamo la realtà per come essa è, non solo entriamo nella consapevolezza dell’amore che genera ogni cosa, dall’abbondanza, alla manifestazione, alla realizzazione di sé, ma ci rendiamo anche conto, e consapevoli, che

 le dimensioni non sono nient’altro che un eterno presente. Qui e ora.

C’è una Legge che stabilisce il legame dell’uomo con il cosmo: è una Legge Universale che è il Tutto che contiene la Parte e allo stesso tempo è la Parte che contiene il Tutto. 

L’essere umano è una parte del Tutto. 

Una connessione molto stretta tra ciò che noi siamo e ciò da cui noi proveniamo. Ciò che noi siamo contiene la Legge di ciò da cui proveniamo: il principio di auto-guarigione, il principio della Luce Originaria, il principio dell’Essenza di tutte le cose.

La scienza ci dice che due eliche del nostro DNA sono attive e stabiliscono ogni cosa nel nostro sistema fisico ed emozionale, ma sappiamo anche che esistono dieci eliche del DNA “non attive” che vengono considerate spazzatura.  In un ordine così perfetto che è il Creato e in un ordine così perfetto che è il genere umano terrestre, dieci eliche del suo DNA sono spazzatura ? Solo perché non sappiamo a che cosa sono deputate? In ciascuna di quelle eliche vi è invece celata la saggezza degli antichi insegnamenti iniziatici, in esse sono contenute i geni e i poteri dell’umano-divino che si sta rivelando in quella che è la nuova umanità per la quale abbiamo coniato il termine Nuova Specie Umano-Divina.

In EOS e negli insegnamenti energetici che diffondo parliamo di una specie che contiene caratteristiche cristalline,  una specie “colorata” che noi chiamiamo Arcobaleno perché conterrà tutto il ventaglio delle strutture cromatiche che l’uomo può esprimere attraverso i mondi e le dimensioni dei suoi chakra , come un prisma che riflette la Fonte-Luce per innalzarli oltre il sesto chakra verso il chakra superiore, verso i chakra interdimensionali che ci collegheranno con ciò che noi chiamiamo la Mente Suvramentale, spazi coscienziali in cui il senso di unità, il dio-vivente nel cuore, il Christos Cosmico, Il Melkisedek manifesto,  la comunità che si fa substantia, la comunità che diventa uno, saprà condividere, compartire in equanimità,   consapevole e partecipe, umanità dunque che guarisce, che esce dal conflitto che la dualità  Karma –Sofferenza genera come automatismo. Il Tempo è Ora!

©Articolo di Darshana P. Tedesco pubblicato sul portale Anima Eventi  il 12 ottobre 2016

Le tesi contenute in questo articolo fanno parte di un più ampio lavoro di ideazione, ricerca, diffusione e pratica che Darshana svolge da svariati anni in Italia e all’estero, i cui contenuti sono espressi in molti suoi articoli, pubblicazioni e video, alcuni dei quali messi in onda anche sui nostri canali TV. I suoi testi sono coperti da copyright.

 

By | 2017-10-13T20:14:28+00:00 settembre 2nd, 2017|Blog, Scienza e spiritualità|0 Commenti

Risveglio e guarigione spirituale

Il Risveglio è armonia con il Sé, allineamento , consapevolezza della realtà. Dalla notte dei tempi, le grandi Maestrie di ogni tradizione hanno operato affinché la consapevolezza umana si evolvesse, offrendo all’uomo la possibilità di accrescere il proprio benessere in relazione alle cose, alla natura e a se stesso

di Alessandra Pedraglio

(altro…)

By | 2017-10-22T17:47:41+00:00 maggio 26th, 2017|Sguardo Cosmico|0 Commenti

“UN VIAGGIO NELLA LUCE”-Iniziazioni a Donatore di Luce EOS

 Milano 15 Ottobre 2017

ore 10-18

Metodo EOS-Un nuovo Seminario di Iniziazioni e Insegnamenti
Potente allineamento dei centri energetici alle vibrazioni del Risveglio e dei reami di quinta, sesta, settima dimensione e superiori

Divieni Donatore di Luce EOS 

La Nuova Era delle tecniche energetiche per il Corpo Multidimensionale

Un metodo che sta cambiando la vita di migliaia di persone

(altro…)

By | 2017-10-11T07:27:33+00:00 febbraio 14th, 2017|Eventi|0 Commenti

Scopri anche

EOS Galaxy Radio